alpadesa
  
Flash news:   Election Day 2020: alle ore 12 ad Atripalda al voto il 12% degli aventi diritto Election day, urne aperte dalle 7: voto per referendum e regionali. Matita, gel e mascherine per tutti ai seggi Festeggiamenti San Sabino, il vescovo di Avellino Arturo Aiello nell’omelia si rivolge ai giovani «abbiate rispetto della vostra vita e di quella degli altri». Foto Idea Atripalda denuncia: “persi 90 mila euro messi a disposizione dal Governo per lavori di efficientamento energetico’ Riapertura scuole ad Atripalda, l’Amministrazione alla ricerca di immobili da adibire ad aule e laboratori Il Parco archeologico di Abellinum e la basilica paleocristiana di Atripalda interessati da lavori di pulizia straordinaria. Foto Giovani e lavoro, l’impegno di Alessia Castiglione (Fdi): “Eliminare tutti gli ostacoli alla creazione di occupazione e ricchezza” Regionali, il candidato Luigi Tuccia: «L’equità sociale e la salvaguardia dell’ambiente sono le sfide per realizzare il domani» Regionali, Carlo Iannace questa mattina incontra gli elettori di Atripalda Il colonnello Luigi Bramati nuovo Comandante Provinciale dei Carabinieri di Avellino

La Regione Campania finanzia l’isola ecologica a contrada Valleverde, sindaco ed assessore presentano il progetto. Foto

Pubblicato in data: 7/6/2014 alle ore:23:45 • Categoria: Comune

isola-ecologica-conferenza2La Regione Campania finanzia l’isola ecologica, questa mattina presentazione al Comune del progetto. C’è soddisfazione nell’Amministrazione Spagnuolo sul finanziamento da oltre 171mila euro incassato dall’Ente di Palazzo Santa Lucia per realizzare nella cittadina del Sabato un centro a supporto della racconta differenziata dei rifiuti urbani. Questa mattina in sala giunta la conferenza stampa con il sindaco Paolo Spagnuolo e l’assessore all’Ambiente, Antonio Prezioso. L’opera sarà realizzata a contrada Valleverde, in un’area comunale adiacente lo stadio (foto rendering).
Nonostante i comuni rappresentino l’anello debole come amministrazione stiamo cercando di ottimizzare l’utilizzo dei fondi regionali ed europei per continuare ad offrire ai cittadini migliore qualità e standard nei servizi erogati – introduce il primo cittadino -. Questo tipo di progetto rientra nel nostro approccio e completa in piccolo il ciclo urbano dei rifiuti. Esprimo perciò i complimenti all’assessorato all’Ambiente per il lavoro svolto. Come comune, e questo è motivo di soddisfazione, abbiamo raggiunto il 75% di raccolta. Con l’isola ecologica riusciremo ad avere ulteriori effetti positivi incrementando ancora di più la differenziata. Inoltre questo nuovo sistema ci consentirà di superare alcune difficoltà e quanto prima contribuirà ad una diminuzione dei costi che sono eccessivi. Come comune paghiamo circa 2 milioni e 400 mila euro all’anno. Dobbiamo perciò tutti fare uno sforzo in più per ridurre i costi e l’isola ecologica si muove in questa direzione. Un progetto che è in linea con i nuovi indirizzi delle comunità europea di non finanziare più piazze, feste e sagre ma servizi ai cittadini per migliorane la qualità di vita. L’isola ecologica segue l’altro progetto finanziato grazie ai fondi Por sull’accelerazione sulla spesa di oltre due milioni di euro per il rifacimento della rete idrica delle zone rurali“.
isola-ecologica-conferenza1Ad illustrare nel merito il progetto l’assessore Prezioso: ” In città da anni si parlava di raccolta differenziata ma finora non era stata mai individuata un’area da adibire ad isola ecologica. Questo è il dato di fatto da cui partiamo. Ci siamo così rimboccati le maniche individuando un’area idonea, a contrada Valleverde, nelle adiacenze dello stadio, su un terreno di proprietà comunale. Un centro di raccolta che ci consentirà di fare il salto di qualità nella raccolta differenziata. I cittadini potranno così quotidianamente conferire ogni tipo di rifiuto, dalla plastica agli sfalci d’erba ai rifiuti ingombranti e Raee, pneumatici che oggi rappresentano una nota dolente visto che qualche cittadino incivile continua ad abbandonarli agli angoli delle strade. Inoltre non è previsto alcun processo di trattamento ma solo di raccolta, per cui tranquillizzo i cittadini non ci sarà impatto inquinante. Ringrazio l’Utc, l’ufficio Ambiente ed i progettisti esterni. Il contributo incassato da Atripalda è quello più alto tra i comuni irpini. Questo è il secondo finanziamento per la raccolta differenziata visto che già siamo stati premiati con 121 mila euro per l’acquisto di oltre mille compostiere domestiche per le zone rurali e di contenitori e cestini da installare in modo capillare sul territorio. Un forte riconoscimento per la nostra amministrazione che si è impegnata nel settore della differenziata”. Sui tempi di realizzazione Prezioso conclude: “lunedì ci sarà una prima riunione operativa all’Utc per fissare il cronoprogramma. Spero che i tempi siano abbastanza ristretti e che per la fine dell’anno si arrivi al completamento della struttura“.
isola-ecologica-conferenza3

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

11 risposte a “La Regione Campania finanzia l’isola ecologica a contrada Valleverde, sindaco ed assessore presentano il progetto. Foto”

  1. Antonio ha detto:

    Sono arrivati loro e hanno messo a posto munnezza e isola ecologica. Non vendete più fumo, perchè non vi crede più nessuno.

  2. aldo ha detto:

    Se non era per la Dott.Curto che li metteva in riga a sti signori non erano buoni a fare un bel niente…mo’ parlano loro…statv a casa.

  3. roberto ha detto:

    QUESTI SONO FATTi E NON CHIACCHIERE Complimenti all’assessore Prezioso

  4. peppo ha detto:

    sono estremamente soddisfatto del raggiungimento di una così alta percentuale di differenziata raggiunta è il segno che i cittadini atripaldesi hanno preso coscienza, che è da loro che i nostri amministratori debbono trarre esempio per quello che in poco tempo sono riusciti a fare, perchè caro mio sindaco e assessore all’ambiente vi siete dimenticati i protagonisti di questo successo
    mentre voi dovreste solo stare zitti perchè quello che non siete riusciti a fare nè voi e nè Laurenzano l’ha fatto il commissario prefettizio un perfetto burocrate(con rispetto parlando) quindi non c’era bisogno di scienziati o di professori o di presunti tali

  5. libero ha detto:

    se c’erano dei dubbi sull’amministrazione per l’interesse che la stessa avesse potuto avere per lo sport nel nostro paese,l’isola ecologica a contrada valleverde ci fa’ capire quale sia l’amore che sindaco e giunta nutrano per il calcio ad atripalda.lo spazio dove dovrebbe sorgere l’isola in questione è un terreno di proprietà comunale,terreno dove era sempre stato detto a servizio dello stadio,per un eventuale parcheggio o per strutture quali calcetto,palla a volo,a mano,basket ……….i dubbi sono stati spazzati via dall’isola ecologica,questa amministrazione non ama il calcio e quest’opera sarà il colpo finale per distruggere definitivamente il calcio ad atripalda.Non vedo come si possa pensare di fare calcio.con un campo sportivo inagibile e non omologato e con un’amministrazione che si vanta di affiancare al Valleverde l’isola ecologica.A questo proposito al sottoscritto interesserebbe sapere che cosa ne pensa l’opposizione che a quanto mi risulta non si è ancora pronunciata.mi fermo qui sperando in altri interventi da parte di atripaldesi che amano Atripalda e lo sport.

  6. Antonio ha detto:

    si ma bando alle chiacchiere: ALLA POPOLAZIONE COSA RISPARMIANO CON LE BOLLETTE ? I FATTI X LE CHIACCHIERE ANDATEVENE A SALERNO !

  7. uno di atripalda ha detto:

    anche se sappiamo a chi va il ringraziamento è una persona che non si vede ma fa le cose a posto vostro e voi prendete i meriti

  8. carletto ha detto:

    Signor Roberto…lei e’ convinto diversamente??? hahahhahaaahahahhaaaa

  9. Me naggia ì ha detto:

    Vi è arrivata la nuova tassa sulla spazzatura?
    Tutto O.K.?

  10. Angelo ha detto:

    Invece di presentare progetti inutili, trovate il sistema come il SINDACO di MONTALTO DI CASTRO non fa pagare le tasse ai cittadini.

  11. Uno di Atripalda ha detto:

    Voi fate conferenza stampa sull’isola ecologica, mentre il Sindaco di Montalto Di Castro, ai suoi cittadini non fa pagare le tasse. Cosa ne pensate cari amministratori?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *