alpadesa
  
Flash news:   Sorveglianza rafforzata: il prefetto Spena blinda Atripalda e Solofra dopo gli attentati intimidatori con le bombe carta Coronavirus, da lunedì 18 gennaio in presenza anche la terza classe della Primaria Attentato intimidatorio, pressing sul sindaco delle opposizioni. Landi: ”il tavolo in Prefettura doveva chiederlo lui” Bomba carta in città, Idea Atripalda: “cultura e comunicazione come antidoto alle violenze” Molestie al prete di Atripalda: condannati gli autori Nuovi parcometri ad Atripalda, l’opposizione “Noi Atripalda” boccia il bando: «un spreco per la città» Coronavirus, un nuovo contagio ad Atripalda Bomba carta alla Formaggeria, l’ex sindaco Paolo Spagnuolo: “atto vile, bisogna lavorare in sinergia. L’Amministrazione dia vita ad iniziative culturali forti” La formaggeria riapre a 24 ore dal raid, Luca: “Siamo forti, andiamo avanti come se nulla fosse” Esposto per i concorsi a premi in città, scatta la solidarietà bipartisan ad Atripalda

VIII Memorial Casillo e Fratres, raccolta di sangue nel giorno della finale del 2 luglio nel ricordo di Simone

Pubblicato in data: 25/6/2014 alle ore:15:48 • Categoria: Attualità

casillo

Mercoledì 02 luglio 2014, in occasione della finale dell’ottavo memoriale dedicato a Simone Casillo il Gruppo Fratres Atripalda in collaborazione con gli organizzatori del torneo, ha programmato una raccolta straordinaria di sangue in memoria di Simone, giovane Atripaldese prematuramente scomparso a causa di un brutto male. Dalle ore 15.30 alle 19.00 nei locali della Misericordia di Atripalda situata in via Pianodardine c/o la scuola media R. MASI con la presenza di personale medico e paramedico del servizio immunotrasfusionale dell’ospedale San Giuseppe Moscati di Avellino i volontari dell’associazione accoglieranno tutti coloro che vorranno donare il sangue. Lo hanno voluto ricordare così i familiari, coinvolgendo altresì amici a donare nel nome di Simone. Donare il sangue aiuta gli altri e aiuta te stesso, salvi gli altri, salvi te stesso. In quale modo vi chiederete voi io mi aiuto, io mi salvo; non è complicato è tutto molto semplice: io mi aiuto perché ho la possibilità di crescere, una crescita che non tutti riescono a compiere, una crescita che in pochi riescono a raggiungere perché è interiore e ti cambia dentro, cambia il modo di vedere , il modo di fare, il modo di essere. Facile dire io dono, io sono altruista e uomo migliore … la crescita sta non nel vantarsi, non nel considerarsi migliori ma sta nel divulgare questa iniziativa e nel considerarsi importante ma importante perché hai salvato una persona. Io mi salvo perché un giorno la sofferenza potrebbe essere sulla mia via e potrei aver bisogno, ma ci sarà lì qualcuno pronto a tendermi la mano per ricambiare il favore, ma questa volta per salvare me. Il sangue viene donato volontariamente e spontaneamente, l’unica ricompensa è di saper di essere stato di aiuto a persone che senza le donazioni non avrebbero avuto speranza di sopravvivenza. Un atto spontaneo e naturale ecco cosa dovrebbe essere, senza nessun fine di risultare migliore agli occhi degli altri, ma migliori ai nostri stessi occhi. Un gesto, uno solo che porta la salvezza di tante vite. Senza nessuna discriminazione si può essere uniti, insieme almeno per una volta per trovare la forza di sconfiggere la guerra eterna contro la sofferenza e la morte improvvisa Come si vuol dire : “L’unione fa la forza” allora questa forza , questa volontà tiriamola fuori insieme!
Unica arma? Solidarietà.
Queste le parole del Presidente Adolfo Mazzeo il quale ringrazia con grande gioia la famiglia Casillo e l’organizzatore principale del torneo Sergio Argenio per questa bellissima iniziativa.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

2 risposte a “VIII Memorial Casillo e Fratres, raccolta di sangue nel giorno della finale del 2 luglio nel ricordo di Simone”

  1. lunatica ha detto:

    ma resta comunque confermata la data del 20 luglio?

  2. Antonella Prete ha detto:

    Si resta confermata la data del 20 luglio
    questa è una donazione straordinari fatta in memoria di Simone Casillo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *