alpadesa
  
Flash news:   Domenico Airoma a capo della procura della Repubblica di Avellino Riapertura scuole in Campania, il Tar ordina: Primaria in classe da domani Stufa a Gpl prende fuoco ad Atripalda, i Vigili del fuoco evitano il peggio Vallone Testa e Fosso Orto di Preti, la Giunta Spagnuolo fissa gli impegni di spesa per i due progetti di riqualificazione e risanamento idrogeologico ad Atripalda Coronavirus, un nuovo contagiato ad Atripalda Biblioteca comunale ancora chiusa, “Idea Atripalda” incalza l’Amministrazione Spagnuolo Caccia ai contribuenti morosi di Imu, Tari e altre tasse comunali ad Atripalda Manutenzione stradale e parcheggio via Gramsci, sbloccati i fondi dalla Giunta Spagnuolo Arriva la proroga ad Atripalda per la presentazione della domanda per l’accesso ai voucher alimentari Sorveglianza rafforzata: il prefetto Spena blinda Atripalda e Solofra dopo gli attentati intimidatori con le bombe carta

Nuove Province, si vota il 28 settembre per la scelta di presidente e consiglio

Pubblicato in data: 7/7/2014 alle ore:11:37 • Categoria: Politica

provinciaIl Ministero dell’Interno, tramite del Dipartimento degli Affari Interni e Territoriali, con la circolare n. 32/2014 ha reso operativa la legge di riforma delle Province e in particolare ha stabilito le date delle elezioni di secondo grado dei nuovi Consigli provinciali e dei futuri Presidenti delle Province. La data suggerita per l’elezione del nuovo Consiglio provinciale, che per Avellino sarà composto dal presidente e da 12 consiglieri, è il 28 settembre e si voterebbe dalle 8 alle 20.
Come prevede la riforma, il nuovo Presidente della Provincia e i componenti del Consiglio provinciale sono eletti dai sindaci dei 118 comuni e dai consiglieri comunali. Sono eleggibili a consigliere provinciale i sindaci e i consiglieri in carica dei comuni della provincia irpina.
Gli elettori, tra sindaci e consiglieri, sono in tutto 1329.
L’elezione del presidente della Provincia avviene sulla base della presentazione di candidature, sottoscritte da almeno 105 elettori (il 15% degli aventi diritto). L’elezione del Consiglio provinciale avviene sulla base di liste concorrenti composte da un numero di candidati non inferiori a sei e non superiore a 12 e devono essere sottoscritte da almeno il 5% degli aventi diritto.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *