alpadesa
  
sabato 19 settembre 2020
Flash news:   Riapertura scuole ad Atripalda, l’Amministrazione alla ricerca di immobili da adibire ad aule e laboratori Il Parco archeologico di Abellinum e la basilica paleocristiana di Atripalda interessati da lavori di pulizia straordinaria. Foto Giovani e lavoro, l’impegno di Alessia Castiglione (Fdi): “Eliminare tutti gli ostacoli alla creazione di occupazione e ricchezza” Regionali, il candidato Luigi Tuccia: «L’equità sociale e la salvaguardia dell’ambiente sono le sfide per realizzare il domani» Regionali, Carlo Iannace questa mattina incontra gli elettori di Atripalda Il colonnello Luigi Bramati nuovo Comandante Provinciale dei Carabinieri di Avellino Presentata la Maglia Ufficiale dell’Us Avellino per la Stagione 2020/21 Serie B, Scandone: esordio con Pozzuoli il 15 novembre Serie C 2020/2021, ecco il cammino dell’Avellino Festeggiamenti Santo Patrono San Sabino Vescovo, oggi messe all’aperto in piazza Umberto I ad Atripalda

Inquinamento valle del Sabato, l’assessore Prezioso: “urge Registro Tumori”

Pubblicato in data: 9/7/2014 alle ore:18:25 • Categoria: Comune, Politica

prezioso“Dopo l’incendio che ha interessato la Novolegno di Arcella, fu chiesta l’istituzione di un tavolo per discutere della situazione ambientale della Valle del Sabato. Questa mattina ho partecipato in rappresentanza del Comune di Atripalda al vertice convocato dal Prefetto di Avellino. Presenti i sindaci di Avellino, Montefredane, Prata P.U., Pratola Serra e Manocalzati. L’incontro che ha visto la partecipazione dei rappresentanti di Arpac, Asl e Vigili del Fuoco, ha rappresentato l’occasione per conoscere i risultati dei rilievi fatti all’indomani dell’incendio della Novolegno, ma soprattutto per rappresentare le istanze dei comuni che subiscono i disagi della zona industriale di Pianodardine.
Al tavolo ho rappresentato come Atripalda, per la sua collocazione geografica, è interessata dalle vicende legate all’Isochimica, alla Novolegno, allo STIR, all’incendio della IRM di Manocalzati, senza dimenticare le preoccupazioni legate all’arrivo dei rifiuti della Regione Calabria che saranno lavorati dallo Stir di proprietà di Irpiniambiente. Alla fine dell’ampia discussione si è stabilito di creare un Osservatorio permanente che monitori la Valle del Sabato, facendo una verifica sugli scarichi che interessano il fiume Sabato e sul rispetto degli standard ambientali delle aziende che fanno lavorazione che possono essere inquinanti, inoltre saranno installate delle centraline mobili per fare i rilievi degli inquinanti presenti nell’aria.
Inoltre ho rappresentato la necessità di attivare finalmente il Registro dei tumori della Provincia di Avellino, per avere finalmente un dato certo sull’incidenza di neoplasie nel nostro territorio, se esse superano la media o meno, ricevendo in tal senso rassicurazioni da parte del rappresentante dell’Asl”. Lo afferma in una nota Antonio Prezioso, Assessore all’Ambiente del Comune di Atripalda.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

5 risposte a “Inquinamento valle del Sabato, l’assessore Prezioso: “urge Registro Tumori””

  1. claudio ha detto:

    sarebbe il caso che dopo l’incontro avuto nella sede di scelta civica dove avete discusso proprio della questione ambientale,ti faresti carico di organizzare come amministrazione comunale un incontro pubblico con i cittadini di Atripalda per informarli sulla situazione attuale.

  2. 7voice ha detto:

    invece di pensare ad arcella è zone limitrofe ???? pensate al territorio atripaldese ae a certi capannoni fatiscenti è strapieni di eternit ! TROPPA GENTE SPARLA SENZA SAPERE COSA DICE !

  3. Cittadino di Atripalda ha detto:

    Caro Assessore,
    Urge intensificare il ritiro GIORNALIERO, di alcuni settori di rifiuti quali UMIDO e PLASTICA che diventano nel periodo estivo sproporzionato.
    Lei pensa che si possa fare, visto anche la buona volontà della cittadinanza. Aver portato al 75 x 100 la differenziata?

  4. Nappo Carmela ha detto:

    Antonio pensa ad atripalda, ad arcella la pensano altri..tu pensa ad atripalda ok

  5. zi fonzo ha detto:

    ASSESSORE COMMISSARIATO…………ma sulle coperture in eternit zona pianodardine non dite niente………..ma come fino alla novolegno vedete e nel comune di atripalda no? ma che strano????……..SENZA L’ASSESSORE GLI ATRIPALDESI HANNO RAGGIUNTO IL 75% DI DIFFERENZIATA….QUANDO LUI AVEVA LE DELEGHE IL 6,7…………

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *