alpadesa
  
Flash news:   Elezioni Regionali della Campania: Alaia, Petracca, Petitto e Ciampi verso il Consiglio Avvio anno scolastico, doppi turni da giovedì alla Primaria dell’Istituto comprensivo “De Amicis-Masi” di Atripalda Fiume Sabato, ripartono i lavori in centro ma restano le esalazioni maleodoranti dal corso d’acqua Elezioni regionali: i Popolari di De Mita primo partito ad Atripalda sfiorando i mille voti, secondo Davvero e solo terzo il Pd Election Day, ecco l’esito del voto ad Atripalda per il Referendum Election Day, seggi chiusi. Ad Atripalda ha votato il 65,16% per il Referendum e il 58,17% per il rinnovo del consiglio regionale della Campania Riapertura delle scuole ad Atripalda, l’ex sindaco Paolo Spagnuolo attacca: «siamo nel caos» Election Day 2020: alle ore 12 ad Atripalda al voto il 12% degli aventi diritto Election day, urne aperte dalle 7: voto per referendum e regionali. Matita, gel e mascherine per tutti ai seggi Festeggiamenti San Sabino, il vescovo di Avellino Arturo Aiello nell’omelia si rivolge ai giovani «abbiate rispetto della vostra vita e di quella degli altri». Foto

Ciclismo, gli Amatori della Bici di Atripalda si vestono di giallofluo

Pubblicato in data: 15/7/2014 alle ore:12:58 • Categoria: Ciclismo, Sport

cadb-foto-di-gruppoIl Circolo Amatori della Bici di Atripalda, dopo aver portato in giro per anni i propri colori sociali, cambia veste! Senza snaturare gli storici colori, che hanno fatto conoscere la squadra nelle gare amatoriali più celebri d’Italia, i ciclisti atripaldesi si sono dati un tocco di make-up. La nuova divisa, pur rimanendo gialla e blu, presenta toni iridescenti e un nuovo disegno che stilizza e vivacizza le linee. Il giallo fluo, ora colore predominante delle nuove magliette, renderà inconfondibili gli atleti atripaldesi mentre le rifiniture, prima nere, sono state sostituite da sinuose linee bianche. Sabato scorso c’è stata la cerimonia di consegna delle divise ai circa 40 soci dell’ultradecennale sodalizio irpino. Da sottolineare che il restailing dell’abbigliamento sportivo è stato possibile, grazie all’autotassazione dei soci, nonché alla generosa partecipazione degli sponsor che è doveroso elencare: Studio Amatucci, Visconti Posa Parquet, Santec, Light Intereurope, La Marca Solution Packaging e F.lli Mazzotta. Le belle foto scattate il giorno della presentazione sono state frutto dell’inventiva del valido foto reporter atripaldese Antonio Cucciniello da sempre vicino al sodalizio di Sigismondo Alvino. Quale occasione migliore per indossare i nuovi colori, se non in gara? Detto fatto! Il giorno seguente alla presentazione, un manipolo di ciclisti atripaldesi si è portato in provincia di Foggia per inaugurare il nuovo corso sociale con una Granfondo! Come nelle migliori tradizioni, i ciclisti hanno sfoggiato le nuove divise sotto una pioggia battente che ha reso più avvincente ma anche più pericolosa la gara. A farne le spese Acone, protagonista di una scivolata che gli è costata il ritiro dalla manifestazione. La Granfondo di Orsara prevedeva l’attraversamento del centro abitato di Troia e due ripide salite per un dislivello complessivo di 1300 mt su 92 km. Sul traguardo di Orsara di Puglia si è imposto Garofalo mentre De Pascale, Cavuoto e Frongillo hanno concluso in pancia al gruppo la difficile corsa. La settimana prossima è in programma la seconda edizione del ” Trofeo della Vittoria” che vedrà le ruote più veloci della Campania (compresi gli atripaldesi) sprintare in corso Giuseppe Garibaldi a Benevento. La gara sarà solo l’antipasto del Trofeo La Maddalena, giunto all’8° edizione, che vedrà gli stessi campioni del mondo amatoriale sfidarsi in Via Roma ad Atripalda il prossimo 3 Agosto!

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *