alpadesa
  
Flash news:   Amarezza di Gioso Tirone alla presentazione del libro sul decennale del “Torneo Calcistico Stracittadino di Atripalda”. Foto Amministrazione sotto attacco, il sindaco replica duramente: «L’ex assessore Landi non sa di cosa parla ma è arrivato il momento di replicare a queste continue provocazioni. Noi la giunta della concretezza. Parla di mancato incoraggiamento al libero pensiero ma poi querela le testate locali» Festeggiamenti San Sabino: stasera PFM in concerto in piazza Umberto, domani processione del Patrono Rogo all’Ics di Pianodardine, l’Arpac: “livelli di diossina sotto la soglia di pericolo già sabato” L’ex assessore Mimmo Landi all’attacco: “solo autocelebrazioni dall’Amministrazione mentre il fallimento è sotto gli occhi di tutti” Idea Atripalda chiede al Comune di aderire a WiFi4EU per promuove il libero accesso alla connettività Wi-Fi Avellino calcio, info biglietti per le prossime gare dei lupi Green Volley, la Piscina Comunale di Mercogliano ospita la preparazione delle atlete atripaldesi Gestione Centro Informagiovani della Dogana, il Comune affida il servizio per il prossimo triennio alla Misericordia di Atripalda Al via i lavori di rifacimento stradale di via Manfredi e via Pianodardine. Foto

L’Avellino in tre minuti batte il Venezia e passa il turno di Coppa Italia: 2 a 0

Pubblicato in data: 17/8/2014 alle ore:22:24 • Categoria: Avellino CalcioStampa Articolo

img_5291L’Avellino di Rastelli non tradisce e non sbaglia la prima gara ufficiale. Sono di ArrighiniSchiavon le reti che affondano l’Unione Venezia e portano i lupi al terzo turno di Coppa Italia dove, salvo clamorose sorprese, affronteranno il Bari al San Nicola. Per la prima gara ufficiale dei lupi il Partenio si tinge di biancoverde: sono circa 4000 gli spettatori accorsi al Partenio per sostenere Castaldo e i suoi. Rastelli mette subito in campo il nuovo arrivato Gomis, sulle fasce schiera Bittante a destra e Zito a sinistra, con al centro della difesa PisacaneFabbroChiosa. A centrocampo KonèAriniSchiavon e davanti il tendem Castaldo – Arrighini. Il Venezia si schiera in campo con un 3 – 5 – 2. Ad arbitrare Nasca di Bari, coadiuvato dai guardalinee CalòPenna di Bisceglie. Partita interpretata molto bene dai lupi che all’inizio appaiono bloccati ma che riescono a chiudere la gara in tre minuti, tra il 32′ e il 35′ del primo tempo. A portare in vantaggio i lupi è il nuovo arrivato Arrighini che è abile a ribattere in rete una traversa di Castaldo. Neanche il tempo di esultare del goal realizzato che l’Avellino raddoppia con un’azione spettacolare che fa stropicciare gli occhi dei tifosi biancoverdi.  Duetto a centrocampo tra Castaldo e Konè con quest’ultimo che lancia Arrighini da solo davanti a Zima, l’attaccante veste i panni di altruista e appoggia a Schiavon che a porta vuota non può sbagliare. Il Partenio esplode di gioia. Però sul finire del tempo è Castaldo che deve uscire per infortunio e al suo posto entra Comi. Nel secondo tempo i lupi controllano la gara e sfiorano più volte il terzo goal che però non arriva. E dopo 4 minuti di recupero  Nasca manda tutti sotto la doccia. Turno superato in scioltezza e i ragazzi di Rastelli si fanno il giro di campo per salutare tutti i tifosi.

Avellino-Venezia 2-0

AVELLINO (3-5-2): Gomis; Chiosa, Fabbro, Pisacane; Bittante, Kone (38’st D’Angelo), Arini, Schiavon, Zito (19′ st Visconti); Castaldo (45′ pt Comi) Arrighini. A disp.: Frattali, Bavena, Petricciuolo, Ely, Pozzebon, Regoli, Soumare, Vergara. All.: Rastelli.
VENEZIA (4-3-3): Zima; Sales, Legati, Marino, Giuliatto; Carcuro, Esposito (19’st Zaccagni), Espinal; Bellazzini (46′ st Varano), Magnaghi, Franchini (14’st Greco). A disp.: Fortunato, Cernuto, Panzeri, Meite. All.: Dal Canto.
ARBITRO: Nasca di Bari.
Guardalinee: Calò e Penna di Bisceglie.
Quarto Uomo: Strippoli di Bari.
MARCATORI: 32′ pt Arrighini, 35′ pt Schiavon.
NOTE: Ammoniti: Chiosa (A), Sales (V), Legati (V), Giuliatto (V). Angoli: 10-3 per l’Avellino. Rec.:2′ pt; 4’st.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *