alpadesa
  
Flash news:   Slitta ancora al 5 luglio la riapertura alla città della villa comunale di Atripalda Coronavirus, i contagi crescono ancora (+187) e il numero delle vittime è di 21 Assemblea ASI, approvato il Bilancio consuntivo 2019 all’unanimità Efficientemente energetico, la richiesta di “Idea Atripalda” per il Comune del Sabato Air Trasporti, riattivate le corse urbane nei giorni festivi sulle linee di Atripalda e Mercogliano Torna lo scontro politico tra maggioranza e opposizione nella prima seduta di Consiglio comunale dopo quattro mesi di stop. L’ex sindaco: “una scorrettezza questa convocazione” e il primo cittadino:”i punti in discussione li decido io non i social” Gli “Irpini della Capitale” donano tre sanificatori alle associazioni di volontariato irpine. Foto Calcinacci caduti ad Alvanite, il Prc attacca: “Le carte truccate di Del Mauro” Montevergine, visita dell’Us Avellino questa mattina da Mamma Schiavona. Foto Cadono calcinacci ad Alvanite, dopo le proteste e la rabbia parla l’assessore al Patrimonio e capogruppo Massimiliano Del Mauro: «si deve arrivare all’abbattimento e ricostruzione di tutti i 17 fabbricati. Il problema è reperire i fondi»

Cavaliero resta in Irpinia: raggiunto l’accordo per il rinnovo

Pubblicato in data: 1/9/2014 alle ore:17:00 • Categoria: Avellino Basket

daniele-cavalieroLa Sidigas Scandone Avellino ha raggiunto l’accordo di rinnovo contrattuale con Daniele Cavaliero, che pertanto vestirà la canotta biancoverde anche per la prossima stagione. Play – Guardia di 188 cm, classe ‘84, lo scorso ha giocato una delle sue migliori stagioni in carriera chiudendo ad 11.1 punti di media in 29.1 minuti giocati, oltre a diventare uno dei giocatori più amati dal pubblico del PaladelMauro. Contando il prossimo campionato, il triestino vestirà per il terzo anno la canotta della Scandone.
I primi passi sul parquet li muove nella sua città: con la Pallacanestro Trieste esordisce, a soli 16 anni, in massima serie, dove resta, incrementando le sue cifre (sia realizzative che di minutaggio), fino al 2004. L’anno dopo è all’Olimpia Milano, dove gioca anche la sua prima Eurolega. Nel 2005 inizia ancora in canotta biancorossa, prima di trasferirsi a Roseto, dove contribuisce alla salvezza degli abruzzesi. Nel 2006/07 va a Bologna, sponda Fortitudo, dove resta per una stagione e mezza, prima di indossare per la prima volta la casacca biancoverde della Scandone, con la quale partecipa alla vittoria della Coppa Italia nel 2008 ed alla qualificazione in Eurolega. Dopo la parentesi al PalaDelMauro, si trasferisce nelle Marche, giocando a Montegranaro (dal 2008 al 2011) e poi a Pesaro (per due stagioni), prima di rispondere alla chiamata della Sidigas Avellino.
Questo il commento di Antonello Nevola: “Il rinnovo di Daniele è stato frutto di una decisa e reciproca volontà. Il giocatore ha dimostrato lo scorso anno un’abnegazione ed un attaccamento alla maglia molto forti, auspichiamo che questi fattori possano essere trasferiti ai suoi nuovi compagni di squadra”.

Print Friendly, PDF & Email
Related Posts
I lupi vincono il derby e si godono il terzo posto

La Sidigas Avellino vince il derby al Palamaggiò di Caserta con il risultato di 87 a 92. I lupi conquistano i Read more

Sidigas a segno la dodicesima, sconfitta anche Varese 89-71

La Sidigas continua la sua marcia mettendo a segno la dodicesima vittoria di fila in un Pala del Mauro delle Read more

La Sidigas affonda nel derby e dice addio alle Final Eight

Va di scena il derby campano al PaladelMauro tra Sidigas Avellino e Pasta Reggia Caserta. Gli irpini partono ma non Read more

La Sidigas supera Torino, secondo successo consecutivo per i lupi. FOTO

Seconda vittoria consecutiva per i lupi. Gli uomini di Sacripanti battono Torino per 86-79. I biancoverdi si presentano con il Read more

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *