alpadesa
  
Flash news:   Sorveglianza rafforzata: il prefetto Spena blinda Atripalda e Solofra dopo gli attentati intimidatori con le bombe carta Coronavirus, da lunedì 18 gennaio in presenza anche la terza classe della Primaria Attentato intimidatorio, pressing sul sindaco delle opposizioni. Landi: ”il tavolo in Prefettura doveva chiederlo lui” Bomba carta in città, Idea Atripalda: “cultura e comunicazione come antidoto alle violenze” Molestie al prete di Atripalda: condannati gli autori Nuovi parcometri ad Atripalda, l’opposizione “Noi Atripalda” boccia il bando: «un spreco per la città» Coronavirus, un nuovo contagio ad Atripalda Bomba carta alla Formaggeria, l’ex sindaco Paolo Spagnuolo: “atto vile, bisogna lavorare in sinergia. L’Amministrazione dia vita ad iniziative culturali forti” La formaggeria riapre a 24 ore dal raid, Luca: “Siamo forti, andiamo avanti come se nulla fosse” Esposto per i concorsi a premi in città, scatta la solidarietà bipartisan ad Atripalda

Secchiata d’acqua gelida contro la Sla: impazza la gara di solidarietà anche in città

Pubblicato in data: 1/9/2014 alle ore:10:40 • Categoria: Attualità

lello-labate-secchiata1Un secchio d’acqua contro la sclerosi laterale amiotrofica. È il nuovo “tormentone” di quest’estate ormai che volge al termine.
L’Ice Bucket Challenge pro Sla, ovvero la doccia ghiacciata alla quale vip di tutto il mondo si stanno sottoponendo per incoraggiare le donazioni a favore della ricerca sulla Sla, dilaga anche in Italia ed in città.
La gara di solidarietà, che ha fatto già raccogliere oltre 31 milioni di euro, prevede che ogni testimonial che si sottopone alla doccia fredda ne sfidi un altro a fare lo stesso, documentando il tutto con foto e video che finiscono prontamente sui social network. La sfida è arrivata anche a Palazzo Chigi.
Tra le tante celebrities che si sono sottoposte al gavettone gelido, anche George Bush Jr, Mark Zuckerberg (che ha sfidato Bill Gates), Ophra Winfrey, Mario Balotelli, Laura Pausini, Valentino Rossi, Lady Gaga, Eva Longoria, Belen Rodriguez, e Mario Balotelli.
A raccogliere la sfida in città è il giovane presidente della ProLoco, Lello Labate (FOTO). Labate nel video postato su Facebook nomina altri componenti della Proloco pronti a seguirlo, come Mauro Esposito che a sua volta ha nominato anche il sindaco Paolo Spagnuolo, che ora sarà chiamato a rispondere alla gara di solidarietà. Secchiata d’acqua ghiacciata anche per l’ex assessore Andrea Montuori, per l’animatore Roberto Angiuoli e per il fotoreporter Sabino Battista ai quali certamente ne seguiranno altri.
Il meccanismo dell’Ice Bucket Challenge funzione così: chi viene sfidato ha 24 ore di tempo per rovesciarsi addosso un secchio di acqua gelata. Ogni click dei video diventa un contributo all’associazione per la ricerca contro la Sla. In caso di mancata risposta alla sfida, bisognerà donare all’associazione 100 dollari, ma naturalmente è possibile fare entrambe le cose.
lello-labate-secchiata2

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

6 risposte a “Secchiata d’acqua gelida contro la Sla: impazza la gara di solidarietà anche in città”

  1. errico ha detto:

    Lo stato divora i soldi per la ricerca scientifica…
    Tutti si fanno la doccia ma nessuno sgancia un euro…

    … e intanto noi italiani (ed atripaldesi) ci facciamo le docce gelide ogni giorno…

  2. nati' ha detto:

    tutto cio che si fa per aiutare i più bisognosi ben venga

  3. chicco ha detto:

    qui ci sono un (sacco) di patologie che non vengono aiutate (non solo la sla).:

  4. giovanni ha detto:

    La ricerca delle secchiate non se ne fa niente, servono gli euro.

  5. nati' ha detto:

    infatti caro Giovanni chiunque fa la secchiata subito dopo mette mano a sacca…abbiata fede

  6. lucio postiglioni ha detto:

    Leggendo più volte l’articolo ho notato con sommo rammarico che neanche una parola è stata spesa per l’ormai disconosciuto gruppo SEI DI ATRIPALDA SE, promotore della iniziativa su menzionata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *