alpadesa
  
Flash news:   “Regalo un sorriso ad un bambino” per donare nuovi giocattoli ai più piccini di Atripalda meno fortunati La danza sabato e domenica nella Dogana dei Grani di Atripalda Maurizio Terrazzi è il nuovo questore di Avellino Approvato il Piano di Gestione Forestale per valorizzare il Parco San Gregorio di Atripalda La Confcommercio premia il fiorista atripaldese Raffaele Di Gisi Sidigas, ritirata l’istanza di fallimento Ex convento di Santa Maria della Purità ad Atripalda, Protocollo d’intesa per ospitare famiglie e persone indigenti Giuseppe Petrucciani premiato come socio storico dell’Ucsi Dipendente “infedele” ruba nel supermercato in cui lavora, denunciato dai Carabinieri di Atripalda Buon compleanno al nostro fotoreporter Mario D’Argenio

Esordio da tre punti, Castaldo piega la Pro Vercelli

Pubblicato in data: 2/9/2014 alle ore:07:20 • Categoria: Avellino CalcioStampa Articolo

castaldo-ternananEsordio da tre punti per l’Avellino Calcio nel campionato di B stagione 2014/2015 con Gigi Castaldo che nell’anticipo di sabato sera piega la Pro Vercelli nei minuti finali della gara.
Massimo Rastelli schiera un 3-5-2 con Gomis in porta, Fabbro, Ely e Chiosa in difesa. Centrocampo con Bittante e Zito sugli esterni Kone e Arini Schiavon in mezzo. Duo d’attacco composto da Castaldo ed Arrighini.
Al 21′ è Schiavon a provarci su punizione. Pallone che finisce alto. Al 24′ Arini recupera un pallone serve Castaldo che lancia Arrighini, il tiro di quest’ultimo è deviato da un difensore. I lupi accelerano e al 35′ Schiavon lancia Arrighini che serve Castaldo: tiro salvato in angolo da Coly.
Nella ripresa l’Avellino passa al 4-4-2, con Arrighini si abbassa sulla linea dei centrocampisti con Castaldo e Comi in avanti.
Al 5′ Castaldo aggancia il pallone in area e tenta la girata. Tiro bloccato da Russo.
Al 44′ arriva il vantaggio: punizione di Schiavon, sponda di Visconti con Castaldo che di testa non perdona. L’Avellino trova così il vantaggio che regala la vittoria ed i primi tre punti in classifica.
A fine gara Massimo Rastelli commenta così: “Paradossalmente l’uomo in più ci ha fatto giocare meno bene. Ad inizio ripresa ho tolto a Fabbro che era ammonito nevoso. Avevo paura che l’arbitro potesse pareggiare i conti. Ho pensato al 4-4-2, ma anche così i ragazzi hanno fatto fatica. Con Soumarè tra le linee abbiamo creato diverse occasioni. Ha giocato con grande personalità. Bravo Castaldo di testa a regalarci questi tre punti. Nel primo tempo abbiamo giocato con qualità creando occasioni interessanti. La grinta e la determinazione non ci sono mancate e di questo sono contento. Queste gare puoi anche non vincere. A i miei ragazzi non posso dire nulla. L’avevo detto che non sarebbe stata una passeggiata. Non siamo più la sorpresa. Bisogna essere pazienti”. Infine ringrazia i tifosi: “Hanno accompagnato la squadra nei momenti di difficoltà. Li ringrazio”.
Felice a fine gara per il gol è l’attaccante Gigi Castaldo: “Sapevamo che affrontavamo una squadra che si sarebbe difesa. Non era facile. E’ stato il giusto premio per noi che ci abbiamo sempre creduto”. Una vittoria di cuore e carattere: “Ho visto un gruppo importante anche chi non gioca fa sentire il proprio apporto”. Sul ruolo di leader: “Questa squadra ha più leader. Io Fabbro, D’Angelo, Arini. Siamo un gruppo con grandissime potenzialità. E’ stata una emozione bella vedere i compagni esultare dalla panchina”.

TABELLINO:

AVELLINO (3-5-2): Gomis; Ely Fabbro (3′ st Comi) Chiosa; Bittante Kone Arini Schiavon Zito (29′ st Visconti); Arrighini (19′ st Soumare) Castaldo
A disp.: Frattali Petricciuolo Pozzebon D’Angelo Regoli Vergara All.: Rastelli

PRO VERCELLI (4-3-2-1): Russo; Germano (39′ st Liviero) Cosenza Coly Scaglia; Matute Ardizzone Scavone; Di Roberto (11′ st Ferri) Fabiano (22′ st Belloni); Marchi. A disp.: Anacuoura Milesi Emmanuello Belloni Ronaldo Ragatzu Bunino All.: Scazzola

MARCATORE: 44′ st Castaldo (A)
ARBITRO: Pezzuto di Lecce
NOTE: Ammoniti: Fabbro (A). Espulsi: Ardizzone della Pro Vercelli per doppia ammonizione Angoli.: 5-0 Avellino. Rec.: 0′ pt ; 5′ st

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *