alpadesa
  
Flash news:   Slitta ancora al 5 luglio la riapertura alla città della villa comunale di Atripalda Coronavirus, i contagi crescono ancora (+187) e il numero delle vittime è di 21 Assemblea ASI, approvato il Bilancio consuntivo 2019 all’unanimità Efficientemente energetico, la richiesta di “Idea Atripalda” per il Comune del Sabato Air Trasporti, riattivate le corse urbane nei giorni festivi sulle linee di Atripalda e Mercogliano Torna lo scontro politico tra maggioranza e opposizione nella prima seduta di Consiglio comunale dopo quattro mesi di stop. L’ex sindaco: “una scorrettezza questa convocazione” e il primo cittadino:”i punti in discussione li decido io non i social” Gli “Irpini della Capitale” donano tre sanificatori alle associazioni di volontariato irpine. Foto Calcinacci caduti ad Alvanite, il Prc attacca: “Le carte truccate di Del Mauro” Montevergine, visita dell’Us Avellino questa mattina da Mamma Schiavona. Foto Cadono calcinacci ad Alvanite, dopo le proteste e la rabbia parla l’assessore al Patrimonio e capogruppo Massimiliano Del Mauro: «si deve arrivare all’abbattimento e ricostruzione di tutti i 17 fabbricati. Il problema è reperire i fondi»

Diffamazione su internet, lettera aperta del consigliere Strumolo (Fi) al delegato alla Cultura Barbarisi: “per rispetto dei cittadini rimetta le deleghe”

Pubblicato in data: 8/9/2014 alle ore:18:30 • Categoria: Cronaca, Forza Italia, Politica

massimiliano-strumoloEgregio Consigliere,
avevo sperato, per l’immagine poco edificante che l’accaduto crea verso l’Ente, che le voci “di piazza” fossero l’ennesima boutade. Ma l’articolo apparso su Atripaldanews conferma, purtroppo, l’ennesima caduta di stile di una Amministrazione che è sempre più lontana dal cittadino e dal suo modo di essere e sentirsi Atripaldese.
Ancor più grottesco il fatto che Lei, con la Sua delega, dovrebbe rappresentare la Cultura per Atripalda, rappresentare la storia, l’immagine, il lustro che grandi personaggi atripaldesi con la loro passione, la loro professionalità, il loro coraggio hanno dato al nostro paese.
Io per esperienza tendo ad essere sempre garantista e fino all’ultimo grado di giudizio non mi sento di colpevolizzare un imputato, ma in questo caso c’è da distinguere il lato penale dal lato puramente ideologico.
Chiunque può commettere degli errori grossolani, ma Le chiedo per rispetto dei cittadini e soprattutto dei Suoi elettori di riconsegnare le deleghe affidatele e di impegnarsi a costruire una efficace difesa, in modo da evitare di macchiare una fedina penale per un gesto di inciviltà che decisamente non Le appartiene.

Massimiliano Strumolo
consigliere comunale Forza Italia

Print Friendly, PDF & Email
Related Posts
Offese sul web, Sel chiede le dimissioni del delegato Barbarisi

Il Circolo "Sinistra Ecologia e Libertà" di Atripalda scende in campo con un manifesto contro il delegato alla Cultura Lello Read more

Offese sul web, replica del consigliere comunale Strumolo (Fi): “Mancanza d’etica”

L'8 Settembre abbiamo pubblicato, a seguito dei famosi accadimenti, una lettera aperta rivolta al Consigliere Barbarisi, dove richiamando il buon Read more

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

3 risposte a “Diffamazione su internet, lettera aperta del consigliere Strumolo (Fi) al delegato alla Cultura Barbarisi: “per rispetto dei cittadini rimetta le deleghe””

  1. Antonio ha detto:

    a parte il gesto che mi rifiuto di commentare: MA LO VOLETE CAPIRE CHE IN RETE NON SI E’ MAI NASCOSTI ?! OGGI NON SI SCAPPA , FORSE SOLO DENTRO A UNA MONTAGNA SPERSA NON TI TROVANO ! SU INTERNET OPPURE AL TELEFONO : SIAMO TUTTI CONTROLLATI ! COME SI FA’ A FARE CERTI ERRORI NON ME LO SPIEGO !

  2. destra nazionale ha detto:

    Lello dimettiti per il bene tuo e della Città.

  3. Nappo Carmela ha detto:

    Sono d’accordo per quello che ha detto Antonio solo la polizia postale puo controllare i messaggi da dove vengono

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *