alpadesa
  
Flash news:   Atripalda, scuole chiuse fino al 29 novembre: ecco l’ordinanza del sindaco Verifica e salvaguardia degli equilibri di Bilancio 2020.2022, lunedì 30 novembre torna il Consiglio comunale ad Atripalda Coronavirus, aggiornamento Asl: 148 i positivi in Irpinia, 5 a Atripalda Coronavirus: Atripalda piange la morte di Michele, volontario tra le macerie de L’Aquila 40° anniversario del terremoto, il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella: “Profonda ferita, immensa la volontà e la forza per ripartire” Coronavirus, in Italia superati i 50mila decessi in nove mesi. In Campania 2.158 nuovi contagiati Coronavirus, il sindaco di Atripalda pronto a far slittare la riapertura di Infanzia e prima elementare al 30 novembre 40° anniversario del terremoto in Irpinia, il vescovo Aiello: “Alle 19:34 il suono delle campane delle chiese in memoria delle vittime” Coronavirus, in Campania da mercoledì 25 novembre si torna in classe per l’Infanzia e prime classi della Primaria 40° anniversario del terremoto in Irpinia: i Carabinieri commemorano le vittime del sisma e i caduti dell’Arma. VIDEO

“insieme per vincere…” tutti pronti per donare una speranza. Domenica giornata di donazione del sangue

Pubblicato in data: 12/9/2014 alle ore:12:32 • Categoria: Sociale

fratres1-2L’ospedale di Avellino ha  continuamente bisogno di raccolta di sangue. E’ quindi indispensabile non abbassare la guardia con iniziative periodiche rivolte alla sensibilizzazione dei Cittadini su questo argomento.  Partendo da questa necessità il Gruppo Fratres di Atripalda insieme alle Associazioni di Atripalda uniscono le forze per dare più forza alla cultura della donazione di sangue:  A questo proposito, nella  giornata del 14 Settembre 2014  presso i locali della Misericordia di Atripalda sita in via Pianodardine sarà allestita una postazione nella  quale i Cittadini potranno donare il sangue dalle ore 08:15 alle ore 12:30.  Con la presenza di personale medico e paramedico del servizio immunotrasfusionale dell’Ospedale San Giuseppe Moscati di Avellino, inoltre presso la Piazza Umberto I di Atripalda sosteranno le auto della Misericordia che faranno da navetta per tutti coloro che vorranno donare ed essere accompagnati in sede. L’iniziativa di collaborazione è stata voluta dal presidente del Gruppo Fratres di Atripalda Dott. Mazzeo Adolfo e fortemente appoggiata dai parroci delle due parrocchie, Don Enzo De Stefano e Don Ranieri Picone che a loro volta hanno fatto scendere in campo tutte le associazioni affiliate alle due chiese, e dalla Misericordia, la pro-loco ed il centro sociale Enzo Aprea. Obiettivo principale di questa collabo¬razione è, quindi, la promozione di un gesto semplice come quello del dono, espressione concreta e diretta di uno stile di vita basato sulla cittadinanza attiva, il volontariato, la generosità e l’attenzione verso il prossimo.

“Ringrazio anche a nome di tutta la Fratres di Atripalda  i donatori e le associazioni per la loro generosità per il loro impegno, per la fiducia che ripongono affidando a noi il loro preziosissimo dono – ha detto il presidente Adolfo Mazzeo – La possibilità di cura, per tanti pazienti, è riposta nel gesto solidale di un donatore anonimo.  Gli enormi progressi raggiunti in ambi¬to scientifico nella cura di molte malat¬tie, soprattutto di natura oncoematologi¬ca, comportano una crescente richiesta di supporto trasfusionale. Ciò significa che abbiamo sempre più bisogno di nuovi do-natori. Il sangue, simbolo di vita, non si fabbrica in laboratorio, ma è indispensabile alla vita. Indispensabile nei servizi di primo soccorso, in chirurgia, nella cura di alcune malattie e nei trapianti.  È quindi importante compiere un semplice atto di altruismo, che può ridare il sorriso a chi ha bisogno del nostro aiuto. Una donazione di sangue può salvare tre vite umane, in quanto il sangue prelevato viene separato in tre componenti: globuli rossi, piastrine, plasma, che potranno rispettivamente essere utilizzati per tre pazienti. La nostra Associazione non smetterà mai di invitare tutti a continuare a donare nella speranza di un futuro migliore per i più bisognosi”. E su queste premesse il presidente Mazzeo invita tutti a recarsi in misericordia per compiere questo gesto di straordinaria solidarietà.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *