alpadesa
  
Flash news:   La danza sabato e domenica nella Dogana dei Grani di Atripalda Maurizio Terrazzi è il nuovo questore di Avellino Approvato il Piano di Gestione Forestale per valorizzare il Parco San Gregorio di Atripalda La Confcommercio premia il fiorista atripaldese Raffaele Di Gisi Sidigas, ritirata l’istanza di fallimento Ex convento di Santa Maria della Purità ad Atripalda, Protocollo d’intesa per ospitare famiglie e persone indigenti Giuseppe Petrucciani premiato come socio storico dell’Ucsi Dipendente “infedele” ruba nel supermercato in cui lavora, denunciato dai Carabinieri di Atripalda Buon compleanno al nostro fotoreporter Mario D’Argenio Il Comune mette in vendita in lotti i box artigianali di via San Lorenzo per un importo totale di 410 mila euro. Foto

Rastelli: “Prova di carattere, più forti dell’inferiorità numerica”. FOTO

Pubblicato in data: 14/9/2014 alle ore:09:22 • Categoria: Avellino CalcioStampa Articolo

massimo-rastelliMassimo Rastelli è soddisfatto in sala stampa al termine del match: “Il pari è giusto, ma per un’ora avevamo meritato di vincere la partita. La squadra ha interpretato la partita in maniera perfetta. Abbiamo dimostrato di non essere quelli di Cittadella. I ragazzi sono scesi in campo con grande serenità. Abbiamo creato diverse occasioni. C’è mancato proprio che la palla entrasse dentro. In novanta minuti ci sono gli episodi. Sul rigore la buona sorte è stata dalla nostra parte. Ogni qualvolta questa squadra fa prestazioni incolore si mette in discussione la condizione”. Sul campionato: “Quest’anno la stagione sarà più difficile. Nella passata stagione c’erano molte squadre che non l’avevano mai giocata. Nel complesso siamo migliorati”.
Sulla possibilità di inserire un altro elemento nel reparto difensivo: “E’ normale che come sempre succede nel calcio si parte dall’abbondanza a dover fare la conta. Abbiamo cinque centrali con Fabbro, Ely, Vergara, Pisance, Chiosa e Pisacane che può essere adattato. Se Vergara cresce come penso io, avremo un altro giocatore dal potenziale straordinario”.
alfred-gomisIl portiere Alfred Gomis, che mette paura agli avversari visto che in due giornate due penalty volano alti sulla traversa commenta così: “L’importante è che la rete non si gonfi. Che paro io o sbaglia l’attaccante cambia poco”. Sulla difesa: “I miei difensori hanno totale fiducia. Come sbagliano loro posso farlo io. L’errore ci può stare”. Sull’intervento effettuato su Madonna: “Sono stato bravo, ma ho avuto anche un poco di fortuna. Difficile spiegare l’intervento, mi ha aiutato l’istinto”. Il rigore sbagliato: “Ci ha dato maggiore forza, siamo riusciti prendere coraggio. Nel primo tempo abbiamo avuto diverse occasioni. Potevamo sfruttarle meglio”.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *