alpadesa
  
sabato 08 agosto 2020
Flash news:   Nuovo caso di Coronavirus ad Atripalda, il sindaco: “la donna straniera sottoposta ad isolamento” Coronavirus, nuovo contagio ad Atripalda: in isolamento persona rientrata dall’estero Sicurezza urbana ad Atripalda, i consiglieri del gruppo “Noi Atripalda” scrivono al prefetto Raccolta differenziata, la nota di Antonio Prezioso (Fdi) “Cinema al Parco”, mercoledì al via la terza edizione estiva a Parco delle Acacie Drive in rosa 2020, ieri in scena la prevenzione e la promozione del territorio nella cornice naturale del Laceno Piazza Umberto I, gruppo di bambini aggrediti: 12enne finisce in ospedale Al via la XXVIII edizione del Festival “I Luoghi della Musica”: stasera si parte dal Chiostro di S. Maria della Purità di Atripalda La Misericordia di Atripalda si aggiudica la gestione dell’edificio comunale dell’ex Volto Santo. Il presidente Aquino: “momento di crescita e di svolta per noi” Riparazioni alla centrale idrica di Cassano Irpino: 102 comuni senza acqua da domani

Solo un pari in casa contro lo Spezia che sbaglia un rigore, finisce 0-0. FOTO

Pubblicato in data: 14/9/2014 alle ore:08:01 • Categoria: Avellino Calcio

avellino-speziaArdemagni sbaglia dal dischetto, l’Avellino si salva e strappa il pari allo stadio Partenio Lombardi contro lo Spezia alla terza giornata di campionato. Partono bene i lupi di mister Rastelli, che nel primo tempo con Arrighini sfiorano più volte il gol del vantaggio.
Un risultato, che alla fine può star bene ai padroni di casa, in 10 uomini dall’11’ del secondo tempo, per l’espulsione di Ely, che sprecano un rigore con Ardemagni (12′ st).
Massimo Rastelli schiera il classico 3-5-2. Davanti all’estremo difensore Gomis il trio Pisacane-Ely-Chiosa. In mediana Regoli e Zito sulle fasce ed il trio D’Angelo-Kone e Schiavon in mezzo. In attacco il duo Castaldo-Arrighini.
All’ 11′ un tiro di Arrighini viene bloccato dal portiere. I lupi ci provano poi più volte con D’Angelo e con le incursioni di Zito.
Si va negli spogliatoi sullo zero a zero. Nel secondo tempo al 1e’ Ely viene espulso per doppia ammonizione. Il difensore si rende autore di un brutto fallo su Catellani, l’arbitro indica il dischetto. Ardemagni contro Gomis, pallone alto.

curva-sudTABELLINO AVELLINO-SPEZIA:0-0

Avellino (3-5-2): Gomis; Pisacane, Ely, Chiosa; Regoli, D’Angelo (38′ st Arini), Kone, Schiavon, Zito; Arrighini (18′ st Bittante), Castaldo.A disp.: Frattali, Arini, Pozzebon, Comi, Visconti, Soumare, Vergara, Angeli. All.: Massimo Rastelli

Spezia (4-3-3): Chichizola; De Col, Ceccarelli, Datkovic, Migliore; Gagliardini (10′ st Sammarco), Juande, Brezovec (31′ st Ebagua); Catellani, Ardemagni, Culina (25′ st Madonna). A disp: Nocchi, Acampora, Cisotti, Valentini, Milos, Bakic. All.: Nenad Bjelica

ARBITRO: Gavillucci di Latina

NOTE: Ammoniti: Migliore, Juande (S). Espulsi: Angoli: 5-1 Avellino. Rec.: 2’pt; 4′ st
avellino-spezia1tifosi-sud-fuori-stadio

Print Friendly, PDF & Email
Related Posts
Il capitano D’Angelo: «Dalla D alla B ci sono sempre stato. Mi manca una lettera da conquistare»

«Ricordo la mia prima conferenza stampa a luglio. Dissi che volevamo i play off. Oggi sono felice di aver raggiunto Read more

L’Avellino ai playoff nonostante il pari beffa con il Trapani. FOTO

L'Avellino conquista matematicamente l'accesso ai playoff di serie B, con una giornata d'anticipo, grazie all'1-1 casalingo contro il Trapani. Sarà Read more

Una perla di Zito e l’Avellino ritrova la vittoria al Partenio. FOTO

Una perla di Zito nel primo tempo chiude la gara contro il Modena e l'Avellino torna a volare in classifica, Read more

Un rigore dubbio di Calaiò affonda l’Avellino nel terzo ko consecutivo. FOTO

Un rigore dubbio di Calaiò ed il Catania affonda l'Avellino nel terzo ko consecutivo. La squadra siciliana torna al successo Read more

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *