alpadesa
  
domenica 29 novembre 2020
Flash news:   Coronavirus, il cordoglio del sindaco di Atripalda Spagnuolo per il secondo decesso Coronavirus, secondo decesso ad Atripalda: morto un 64enne ricoverato al Moscati Coronavirus, 5 nuovi positivi ad Atripalda e 126 contagiati in Irpinia Coronavirus, scuole chiuse ad Atripalda fino al 7 dicembre Coronavirus, fino al 7 dicembre confermata la didattica a distanza dalla seconda classe della scuola primaria. A breve l’ordinanza della regione “ABC Atripalda Bene Comune” festeggia un anno di attività. Roberto Renzulli: “città nel degrado, l’Amministrazione non ci ascolta” Piantumato l’albero donato al Comune dai giovani di “Idea Atripalda” Il Consorzio A5 a confronto su Donne e Opportunità Coronavirus, i numeri di oggi del contagio in Irpinia: 160 i positivi, 3 ad Atripalda Installazione colonnine per la ricarica auto elettriche ad Atripalda, nominata la commissione giudicatrice per l’apertura delle offerte

Rastelli: “Abbiamo sofferto ma meritiamo la vittoria”

Pubblicato in data: 21/9/2014 alle ore:10:54 • Categoria: Avellino Calcio

massimo-rastelli2

Massimo Rastelli è soddisfatto per la vittoria a Latina a fine gara: “Sono molto contento dei miei ragazzi. In particolar modo dei difensori, non dimentichiamo che Vergara, Chiosa e Gomis sono giovanissimi. Abbiamo giocato con grande personalità. Queste vittorie ti danno grossa consapevolezza nei tuoi mezzi. Finalmente abbiamo sfatato questo tabù. L’Avellino, così come io, non avevamo mai vinto a Latina. Un successo importante a livello mentale, tre punti che danno convinzione e fiducia”. Su Vergara autore del gol vittoria: “I giovani bisogna farli giocare, possono farti errori in grado di compromettere un match, ma bisogna dargli fiducia”. Sull’ingresso di Comi: “Ha fatto salire la squadra, mi ha dato i centimetri di cui avevo bisogno”. Su Castaldo: “E’ il nostro trascinatore, prima aveva trovato già la rete, però è stata annullata. Ha aperto la strada al riscatto”.
Jherson Vergara è il match-winner della gara contro il Latina. Il difensore colombiano ha disputato una prova da veterano, nonostante la giovane età: “Sono molto contento della vittoria e del mio esordio. Non potevo aspettarmi niente di più. Segnare alla mia prima da titolare è veramente i massimo”. Su cosa gli aveva detto Rastelli durante la settimana: “Di stare tranquillo. Mi ha messo grossa serenità. Era sicuro che sarebbe andata bene”. Gol al debutto: “Siamo una squadra di fratelli. Siamo forti è facile vincere con amici”.Sulla dedica: “A Dio. Ho avuto un anno pesante dovuto a tanti infortuni”. Sul duello con Petagna: “Gli auguro il massimo. Oggi però, sono felice soprattutto per me”.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *