alpadesa
  
Flash news:   Atripalda, scuole chiuse fino al 29 novembre: ecco l’ordinanza del sindaco Verifica e salvaguardia degli equilibri di Bilancio 2020.2022, lunedì 30 novembre torna il Consiglio comunale ad Atripalda Coronavirus, aggiornamento Asl: 148 i positivi in Irpinia, 5 a Atripalda Coronavirus: Atripalda piange la morte di Michele, volontario tra le macerie de L’Aquila 40° anniversario del terremoto, il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella: “Profonda ferita, immensa la volontà e la forza per ripartire” Coronavirus, in Italia superati i 50mila decessi in nove mesi. In Campania 2.158 nuovi contagiati Coronavirus, il sindaco di Atripalda pronto a far slittare la riapertura di Infanzia e prima elementare al 30 novembre 40° anniversario del terremoto in Irpinia, il vescovo Aiello: “Alle 19:34 il suono delle campane delle chiese in memoria delle vittime” Coronavirus, in Campania da mercoledì 25 novembre si torna in classe per l’Infanzia e prime classi della Primaria 40° anniversario del terremoto in Irpinia: i Carabinieri commemorano le vittime del sisma e i caduti dell’Arma. VIDEO

Un museo archeologico nel Convento di San Pasquale con la “Fondazione con il Sud”

Pubblicato in data: 21/9/2014 alle ore:11:00 • Categoria: Comune, Cultura

convento-spasquale

Un museo archeologico all’interno del convento di San Pasquale. E’ l’idea alla quale lavora l’Amministrazione comunale, con l’assessorato alla Cultura e Patrimonio, guidato da Lello Barbarisi che punta così a valorizzare il grande edificio che sovrasta dalla collinetta della Civita piazza Umberto I ed ubicato a pochi metri da Abellinum.
“La proposta che candidiamo per la selezione al bando di Fondazione con il Sud si sostanzia nella realizzazione di un’area museale nei due grandi saloni e nel porticato che affacciano sul cinquecentesco chiostro francescano del Convento dei Frati Minori – illustra il delegato alla Cultura, Lello Barbarisi . Cogliamo questa opportunità attraverso “Fondazione con il Sud”, ma la nostra idea di valorizzare il bene di proprietà comunale fu condivisa a prescindere in un incontro di inizio anno anche dalla Curia Provinciale, che detiene tutt’ora le strutture in comodato, e dalla Soprintendenza Archeologica. L’ambizione sarebbe quella di collocare un museo archeologico all’interno del convento che verrebbe così a trovarsi in prossimità dell’ingresso al Parco di Abellinum. Difatti, a chi sfuggisse, il nuovo ingresso al parco non sarà più da via Manfredì (tra un po’ via Re Manfredi) bensì da rampa San Pasquale”.
Il convento, che fino a pochi anni fa ospitava i frati minori francescani, oggi risulta per gran parte inutilizzato eccezion fatta per gli scout, la gioventù francescana ed i gruppi di preghiera.
Proprio sulla rinascita di Abellinum scommette l’Amministrazione nonostante il parco resti ancora chiuso al pubblico per la controversia giudiziaria in atto tra eredi e Soprintendenza.
“I lavori del primo lotto Parco sono in fase di ultimazione. Un’ultimazione molto attesa perché tale circostanza potrebbe portare nonostante il procedimento giudiziario in corso, ad una rinnovata fruibilità del sito – prosegue Barbarisi -. Comunque, ad oggi abbiamo un bel capitale di proposte progettuali.
Prima o poi saranno finanziate. Il fatto che ad oggi ancora non ci siamo riusciti non deve scoraggiarci. Intanto abbiamo dei progetti, anche approvati alla regione; ci aspettiamo che presto qualcuno di questi vada in porto. Sul bando di accelerazione ne avevamo portati tre, uno è andato a finanziamento. Siamo fiduciosi sul secondo, che potrebbe in realtà essere quello del recupero dell’ex edificio scolastico di San Pasquale e qualche sorpresa pure. Vediamo. Dobbiamo essere fiduciosi e proseguire senza esitazioni su questa strada che è tra l’altro quella decisamente scelta dall’amministrazione”.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Una replica a “Un museo archeologico nel Convento di San Pasquale con la “Fondazione con il Sud””

  1. peppino ha detto:

    Si tratta di progetti, sarebbe il caso di sottolinearlo. E soprattutto con questo soggetto, le cose sono molto difficili. Basta vedere l’organigramma per capire se un nostro progetto può essere finanziabile o no. Credo proprio che stiamo perdendo tempo. E vorrei dire allassessore che i comunicati alla stampa si fanno a finanziamento concesso, non quando si presentano i progetti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *