alpadesa
  
Flash news:   Eziolino Capuano nuovo tecnico dell’Us Avellino, esonerato Ignoffo Auto contro cisterna del gas lungo la Variante, giovane ferita e traffico in tilt tra Atripalda e Mercogliano Al via la campagna abbonamenti per la Scandone Operazione “Partenio 2.0”, bufera sulla Lega: si autosospende il coordinatore di Avellino Sabino Morano Givova nuovo sponsor tecnico della Scandone Lutto des Loges, il cordoglio di AtripaldaNews per la perdita del papà della collega e presidente Francesca Operazione “Partenio 2.0”, ecco nel comunicato stampa dei Carabinieri i nomi dei 23 arrestati e le intercettazioni shock Scacco al clan “Partenio 2.0”: 23 arresti nell’operazione della D.D.A. della Procura della Repubblica di Napoli contro i clan camorristici Atripalda Volley, visita e benedizione al Santuario di Montevergine Scandone sconfitta dalla Palestrina per 87-50

Harper protagonista al «Vito Lepore», primi entusiasmi per la Sidigas Avellino. FOTO

Pubblicato in data: 24/9/2014 alle ore:10:07 • Categoria: Avellino BasketStampa Articolo

vito-lepore-2014-n1

Sidigas Felice Scandone Avellino batte l’Upea Capo d’Orlando e si aggiudica la 22esima edizione del «Vito Lepore», il torneo dedicato al capitano della Scandone scomparso nell’estate del 1989.
Alla fine di 40′ combattuti sono Cavaliero e compagni ad avere la meglio, imponendosi per 83 a 69, bissando così il successo della passata edizione. Nella Sidigas Harper veste subito i panni del protagonista, offrendo una prova eccellente in attacco con i suoi 21 punti, facendosi valere anche sotto canestro con 11 rimbalziUna prestazione che è cresciuta con il passare dei minuti per gli uomini di mister Vitucci: dopo un primo quarto piuttosto timido, Gaines e soci hanno fatto vedere ai non molti tifosi accorsi al Paladelmauro degli ottimi movimenti di squadra.
Prova eccellente per i tre lunghi biancoverdi: Trasolini, Anosike e Harper. In ottima forma anche Cortese che appare da subito il miglior specialista dei tiri da tre per la Scandone.
Al Palazzetto oltre alla dirigenza biancoverde con il presidente Giuseppe Sampietro a caricare la squadra c’è anche il patron Gianandrea De Cesare: “Una squadra che ci farà divertire. Ho voluto riformattare tutto quest’anno e sono molto soddisfatto di questa prima prova“.

vito-lepore-2014-n2PRIMO QUARTO – Partono bene gli ospiti ma a scaldare i cuori biancoverdi ci pensa una bomba da tre di Marc Tasolini al 5′ che porta al 5-8. La Scandone non riesce ad essere pungente in attacco e Vitucci cerca di rimediare con l’ingresso Cavaliero ed Harper, all’esordio in maglia biancoverde. E proprio Justin Harper a fine gara mette a segno ben 21 punti, coronando una prestazione eccellente sotto il canestro. Si chiude a 16-14.

SECONDO QUARTO – Cortese punge da tre, così come Anosike che realizza uno su due dalla lunetta. Harper e Trasolini sempre pronti a punisce in contropiede gli avversari. Le due squadre vanno all’intervallo lungo sul punteggio di 39-33 per i lupi.

TERZO QUARTO – nella ripresa Anosike e Cortese sotto le plance fanno soffrire. Cadougan dalla lunetta timbra i suoi primi due punti sul tabbellone. La penultima frazione di gioco si chiude con Avellino al comando 59-47.

ULTIMO QUARTO – Cortese continua a mordere chiudendo la gara a doppia cifra (14 punti per lui). La Sidigas continua il dominio con Harper e Trasolini. Il Vito Lepore va alla Sidigas Avellino che batte l’Upea per 83-69.
vito-lepore-2014-n3

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *