alpadesa
  
Flash news:   Eziolino Capuano nuovo tecnico dell’Us Avellino, esonerato Ignoffo Auto contro cisterna del gas lungo la Variante, giovane ferita e traffico in tilt tra Atripalda e Mercogliano Al via la campagna abbonamenti per la Scandone Operazione “Partenio 2.0”, bufera sulla Lega: si autosospende il coordinatore di Avellino Sabino Morano Givova nuovo sponsor tecnico della Scandone Lutto des Loges, il cordoglio di AtripaldaNews per la perdita del papà della collega e presidente Francesca Operazione “Partenio 2.0”, ecco nel comunicato stampa dei Carabinieri i nomi dei 23 arrestati e le intercettazioni shock Scacco al clan “Partenio 2.0”: 23 arresti nell’operazione della D.D.A. della Procura della Repubblica di Napoli contro i clan camorristici Atripalda Volley, visita e benedizione al Santuario di Montevergine Scandone sconfitta dalla Palestrina per 87-50

Ritrovato dopo tre giorni l’uomo scomparso, denuncia partita da Atripalda

Pubblicato in data: 24/9/2014 alle ore:19:05 • Categoria: CronacaStampa Articolo

carabinieriDopo tre giorni di intense ricerche i Carabinieri del Comando Provinciale di Avellino sono riusciti a mettere la parola fine all’apprensione che da tre giorni teneva in scacco un intero nucleo familiare.
Nel pomeriggio odierno un equipaggio del Nucleo Operativo e Radiomobile del Capoluogo irpino impegnato in un servizio perlustrativo di controllo del territorio notava, nei pressi di un esercizio commerciale cittadino, un uomo che aveva una certa somiglianza con quello ritratto nella foto che da ormai tre giorni ogni Carabiniere impegnato in servizi esterni portava con sé.
I militari arrestavano la marcia del veicolo ed avvicinavano la persona riconoscendola nel 56enne di San Potito Ultra che, allontanatosi facendo perdere le proprie tracce da ormai tre giorni, tutta l’Arma irpina, ed in particolare la Stazione di Atripalda che per prima aveva raccolto la accorata denuncia sporta dai familiari, stava incessantemente ricercando.
Accompagnato presso gli uffici del Comando Provinciale Carabinieri l’uomo, in buone condizioni di salute, veniva finalmente affidato alle cure ed all’affetto dei propri cari immediatamente allertati dagli operatori del 112.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *