alpadesa
  
Flash news:   Slitta ancora al 5 luglio la riapertura alla città della villa comunale di Atripalda Coronavirus, i contagi crescono ancora (+187) e il numero delle vittime è di 21 Assemblea ASI, approvato il Bilancio consuntivo 2019 all’unanimità Efficientemente energetico, la richiesta di “Idea Atripalda” per il Comune del Sabato Air Trasporti, riattivate le corse urbane nei giorni festivi sulle linee di Atripalda e Mercogliano Torna lo scontro politico tra maggioranza e opposizione nella prima seduta di Consiglio comunale dopo quattro mesi di stop. L’ex sindaco: “una scorrettezza questa convocazione” e il primo cittadino:”i punti in discussione li decido io non i social” Gli “Irpini della Capitale” donano tre sanificatori alle associazioni di volontariato irpine. Foto Calcinacci caduti ad Alvanite, il Prc attacca: “Le carte truccate di Del Mauro” Montevergine, visita dell’Us Avellino questa mattina da Mamma Schiavona. Foto Cadono calcinacci ad Alvanite, dopo le proteste e la rabbia parla l’assessore al Patrimonio e capogruppo Massimiliano Del Mauro: «si deve arrivare all’abbattimento e ricostruzione di tutti i 17 fabbricati. Il problema è reperire i fondi»

Rastelli: “Grande prestazione, il pubblico ci ha dato la forza di rimontare”. Comi: “Non guardo la classifica”. FOTO

Pubblicato in data: 27/9/2014 alle ore:23:30 • Categoria: Avellino Calcio

comiC’è entusiasmo in sala stampa per la vittoria in rimonta dei lupi. A mettere a segno il gol della vittoria, regalando così i tre punti ai tifosi biancoverdi accorsi allo stadio Partenio-Lombardi nella sesta gara di campionato, è Gianmario Comi: “Non ero reduce da un bel periodo. Ho dovuto curare la mia pubalgia. Il gol lo dedico al medico che mi ha curato. Sono contentissimo. Era importante dare continuità che era la cosa che contava di più. Avevamo tanti infortunati. La vittoria è il sintomo di un gruppo forte”. Decisivo l’ariete che è partito dalla panchina: “Qualsiasi giocatore vuole giocare sempre. Bisogna stare zitti e pedalare. Quello che conta è il bene dell’Avellino”. Sull’Avellino: “Mi hanno cercato sempre. Quest’anno ho detto che questo era l’ambiente giusto per me. Io sono un ragazzo passionale”. Non guarda infine la classifica: “Il campionato di B è strano non bisogna guardarla. In tre gare ti puoi trovare su. Puoi vincere e perdere con tutti”.
rastelli2E’ raggiante il tecnico biancoverde Massimo Rastelli:””Sapevo che potevamo vincere soltanto sfoderando una grandissima prestazione. Siamo passati sotto immeritatamente, per via di quella sfortunata autorete di Bittante. Poi ci siamo ripresi. Devo sottolineare la maturità del pubblico, che ha applaudito Luca e ci ha aiutato a ripartire. I cambi in queste prime sei giornate mi stanno dando tantissimo: complimenti a tutti. Gli applausi ci hanno dato la forza e il coraggio di portare a casa i tre punti. I miei ragazzi non hanno mai mollato, giocato con grandissima carica ed entusiasmo fino alla fine. La cosa bella è che ruotando alcuni elementi, la squadra non perde di qualità. Ho cambiato modulo vedendo anche le caratteristiche dell’avversario. L’obiettivo era frenare le loro fonti di gioco”.  Una  vittoria che spinge i lupi al secondo posto in solitaria in classifica  : “Sono quelle vittorie che ti lasciano tanto. Tanti piccoli ingredienti che ti fanno capire che questa squadra può solo crescere. Rimaniamo umili senza vedere la classifica. Non sarà facile migliorarci, stiamo lavorando per far crescere sempre di più questi giovani”.
sala-stampa-calcio

Print Friendly, PDF & Email
Related Posts
Rastelli a sorpresa verso il Cagliari

Massimo Rastelli decide di dire addio all'Avellino. Il tecnico di Torre del Greco, a sorpresa, lascia il club biancoverde e Read more

Rastelli: «Sono fiducioso per la gara di Bologna»

«Dobbiamo essere fiduciosi per come abbiamo condotto la gara. Fare una gara simile, da squadra vera ci deve dare fiducia. Read more

Rastelli: «B imprevedibile, dobbiamo giocare gara per gara»

«Zito è stato un trascinatore. Tutta la squadra ha giocato bene ed ha voluto fortemente reagire al momento negativo. Dopo Read more

Rastelli: «Ingenui nel non chiudere la gara»

«Il calcio è bello per questo perché nulla è scontato fino alla fine. Siamo scesi in campo contratti poi siamo Read more

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *