alpadesa
  
domenica 29 novembre 2020
Flash news:   Coronavirus, il cordoglio del sindaco di Atripalda Spagnuolo per il secondo decesso Coronavirus, secondo decesso ad Atripalda: morto un 64enne ricoverato al Moscati Coronavirus, 5 nuovi positivi ad Atripalda e 126 contagiati in Irpinia Coronavirus, scuole chiuse ad Atripalda fino al 7 dicembre Coronavirus, fino al 7 dicembre confermata la didattica a distanza dalla seconda classe della scuola primaria. A breve l’ordinanza della regione “ABC Atripalda Bene Comune” festeggia un anno di attività. Roberto Renzulli: “città nel degrado, l’Amministrazione non ci ascolta” Piantumato l’albero donato al Comune dai giovani di “Idea Atripalda” Il Consorzio A5 a confronto su Donne e Opportunità Coronavirus, i numeri di oggi del contagio in Irpinia: 160 i positivi, 3 ad Atripalda Installazione colonnine per la ricarica auto elettriche ad Atripalda, nominata la commissione giudicatrice per l’apertura delle offerte

Rastelli: “Grande prestazione, il pubblico ci ha dato la forza di rimontare”. Comi: “Non guardo la classifica”. FOTO

Pubblicato in data: 27/9/2014 alle ore:23:30 • Categoria: Avellino Calcio

comiC’è entusiasmo in sala stampa per la vittoria in rimonta dei lupi. A mettere a segno il gol della vittoria, regalando così i tre punti ai tifosi biancoverdi accorsi allo stadio Partenio-Lombardi nella sesta gara di campionato, è Gianmario Comi: “Non ero reduce da un bel periodo. Ho dovuto curare la mia pubalgia. Il gol lo dedico al medico che mi ha curato. Sono contentissimo. Era importante dare continuità che era la cosa che contava di più. Avevamo tanti infortunati. La vittoria è il sintomo di un gruppo forte”. Decisivo l’ariete che è partito dalla panchina: “Qualsiasi giocatore vuole giocare sempre. Bisogna stare zitti e pedalare. Quello che conta è il bene dell’Avellino”. Sull’Avellino: “Mi hanno cercato sempre. Quest’anno ho detto che questo era l’ambiente giusto per me. Io sono un ragazzo passionale”. Non guarda infine la classifica: “Il campionato di B è strano non bisogna guardarla. In tre gare ti puoi trovare su. Puoi vincere e perdere con tutti”.
rastelli2E’ raggiante il tecnico biancoverde Massimo Rastelli:””Sapevo che potevamo vincere soltanto sfoderando una grandissima prestazione. Siamo passati sotto immeritatamente, per via di quella sfortunata autorete di Bittante. Poi ci siamo ripresi. Devo sottolineare la maturità del pubblico, che ha applaudito Luca e ci ha aiutato a ripartire. I cambi in queste prime sei giornate mi stanno dando tantissimo: complimenti a tutti. Gli applausi ci hanno dato la forza e il coraggio di portare a casa i tre punti. I miei ragazzi non hanno mai mollato, giocato con grandissima carica ed entusiasmo fino alla fine. La cosa bella è che ruotando alcuni elementi, la squadra non perde di qualità. Ho cambiato modulo vedendo anche le caratteristiche dell’avversario. L’obiettivo era frenare le loro fonti di gioco”.  Una  vittoria che spinge i lupi al secondo posto in solitaria in classifica  : “Sono quelle vittorie che ti lasciano tanto. Tanti piccoli ingredienti che ti fanno capire che questa squadra può solo crescere. Rimaniamo umili senza vedere la classifica. Non sarà facile migliorarci, stiamo lavorando per far crescere sempre di più questi giovani”.
sala-stampa-calcio

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *