alpadesa
  
Flash news:   Atripalda, scuole chiuse fino al 29 novembre: ecco l’ordinanza del sindaco Verifica e salvaguardia degli equilibri di Bilancio 2020.2022, lunedì 30 novembre torna il Consiglio comunale ad Atripalda Coronavirus, aggiornamento Asl: 148 i positivi in Irpinia, 5 a Atripalda Coronavirus: Atripalda piange la morte di Michele, volontario tra le macerie de L’Aquila 40° anniversario del terremoto, il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella: “Profonda ferita, immensa la volontà e la forza per ripartire” Coronavirus, in Italia superati i 50mila decessi in nove mesi. In Campania 2.158 nuovi contagiati Coronavirus, il sindaco di Atripalda pronto a far slittare la riapertura di Infanzia e prima elementare al 30 novembre 40° anniversario del terremoto in Irpinia, il vescovo Aiello: “Alle 19:34 il suono delle campane delle chiese in memoria delle vittime” Coronavirus, in Campania da mercoledì 25 novembre si torna in classe per l’Infanzia e prime classi della Primaria 40° anniversario del terremoto in Irpinia: i Carabinieri commemorano le vittime del sisma e i caduti dell’Arma. VIDEO

Vendita Centro Servizi, nota dell’ex capogruppo La Sala: “chiarire modalità e garanzie della cessione”

Pubblicato in data: 30/9/2014 alle ore:14:44 • Categoria: Lista "Piazza Grande", Politica

consiglio-comunale-la-salaA quanto pare il trasferimento alla Xenus del Centro Servizi di via San Lorenzo sarebbe cosa fatta, per quanto la… cosa sia ancora piuttosto opaca. Intanto vanno chiarite le modalità e le garanzie della cessione (sempre che di cessione, vendita parziale, o altro si tratti). E speriamo che non sia la solita pezza a colore: insomma un rammendo maldestro, un rabbercio, ‘no funniello…

Raffaele La Sala
coordinatore di “Piazza Grande”

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

4 risposte a “Vendita Centro Servizi, nota dell’ex capogruppo La Sala: “chiarire modalità e garanzie della cessione””

  1. raffaele la sala ha detto:

    E che aggiungere oggi che la materia si affaccia in Consiglio Comunale per discutibili determinazioni e con un rabberciato ed omissivo schema di delibera? Si può, almeno, dire che sussistono fondati dubbi di legittimità e fondate preoccupazioni di danno erariale? Insomma si riapre una questione chiusa, così… senza una determina o un deliberato, in un andirivieni di carte confuse e di…”ci siamo sbagliati”…; si modificano in corso d’opera le condizioni del bando di gara e si tratta sulla base di modifiche regolamentari né discusse né approvate dal Consiglio Comunale (ma che il Consiglio dovrebbe sanare di fatto stasera con le determinazioni …omnibus. E ancora non si capisce se il bene è definitivamente ceduto, in tutto, in parte, a quali condizioni, e con quale misteriosa formula… che dovrebbe garantire nel caso di tre rate insolute (di 14 mila euro…a fronte di una maxirata finale di un milione e 600 mila a due anni) il ritorno del Centro Servizi al Comune (e nessuno parla della conseguente restituzione delle somme anticipate da Xenus). Un disastro amministrativo, contrattuale, finanziario che, insieme a qualche machiavellismo contabile, dovrebbe convincere i cittadini (e la corte dei Conti) che i conti sono a posto. Mentre putipù, campanacci e ciaramelle annunciano risanamenti e prossime felicità, si conferma purtroppo la malinconica certezza di una città allo sbando.

  2. Antonio ha detto:

    LA SALA MA LEI è ANCORA CONSIGLIERE COMUNALE OPPURE NO ? SE HA ANCORA QUESTA DELEGA PROTEMPORE ? CHIEDA IN CONSIGLIO COMUNALE STASERA : CHI GARANTISCE L’IMPORTO SE PER CASO LA XENUS NON DOVREBBE SALDARE IL TUTTO ? LE FIDEIUSSIONI ESISTONO PER QUESTO. SIETE SICURI CHE UN ENTE PUBBLICO POSSA FARE CERTE RICHIESTE con MOLTA APPROSSIMAZIONE ALLA STIPULA DI UN ATTO NOTARILE ? BAH ONESTAMENTE MI SEMBRA UNA BARZELLETTA !

  3. IL MERCATO ha detto:

    (E O’ MERCATO A DO’ O’ PORTAMMO), IN PIAZZA, POVERA PIAZZA, I CAMION DEI VENDITORI AMBULANTI IN POCO TEMPO DISTRUGGERANNO ANCHE LA PIAZZA UMBERTO I° COME HANNO FATTO NEL PARCO DELLE ACACIE, POVERA PAVIMENTAZIONE, E LA PIAZZA DOVREBBE ESSERE IL SALOTTO BUONO DI ATRIPALDA, SICURAMENTE IL MERCATO DEL GIOVEDI RITORNERA’ NELLA ZONA DELL’ EX CONTRADA SANTISSIMO E DINTORNI, POVERI NOI CHE DIO CI AIUTI.

  4. Nappo Carmela ha detto:

    Anche io faccio la stessa domanda a la sala: ma lei non si era dimesso come consigliere comunale come dice Antonio? facci sapere ok o sei ancora consigliere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *