alpadesa
  
Flash news:   Elezioni Regionali della Campania: Alaia, Petracca, Petitto e Ciampi verso il Consiglio Avvio anno scolastico, doppi turni da giovedì alla Primaria dell’Istituto comprensivo “De Amicis-Masi” di Atripalda Fiume Sabato, ripartono i lavori in centro ma restano le esalazioni maleodoranti dal corso d’acqua Elezioni regionali: i Popolari di De Mita primo partito ad Atripalda sfiorando i mille voti, secondo Davvero e solo terzo il Pd Election Day, ecco l’esito del voto ad Atripalda per il Referendum Election Day, seggi chiusi. Ad Atripalda ha votato il 65,16% per il Referendum e il 58,17% per il rinnovo del consiglio regionale della Campania Riapertura delle scuole ad Atripalda, l’ex sindaco Paolo Spagnuolo attacca: «siamo nel caos» Election Day 2020: alle ore 12 ad Atripalda al voto il 12% degli aventi diritto Election day, urne aperte dalle 7: voto per referendum e regionali. Matita, gel e mascherine per tutti ai seggi Festeggiamenti San Sabino, il vescovo di Avellino Arturo Aiello nell’omelia si rivolge ai giovani «abbiate rispetto della vostra vita e di quella degli altri». Foto

Investe e uccide un cane lungo via Fiume. Pirata della strada fugge via senza prestare soccorso

Pubblicato in data: 3/10/2014 alle ore:13:55 • Categoria: Cronaca

fiume-sabato2

Ha investito un cane, non si è fermato e ha continuato per la sua strada. Pirata della strada l’altra mattina lungo vi Fiume, in pieno centro, ha ucciso un volpino di 2 anni che stava al guinzaglio con il proprietario.
Come ogni mattina, prima delle otto, il padrone del cane lo stava portando a passeggio lungo il fiume Sabato.
Quando è accaduto il tragico incidente. Un’auto, che transitava lungo la strada, ha preso in pieno il cagnolino, uccidendolo sotto lo sguardo inerme del proprietario che non ha potuto fare nulla. Il cane investito, nonostante i soccorsi è poi morto.
Il conducente dell’auto, accortosi di quanto accaduto, è subito fuggito via lasciando il povero animale agonizzante sulla strada senza che il proprietario del volpino riuscisse a prendere il numero di targa dell’automobile di grossa cilindrata.
Un’omissione di soccorso di un animale investito per la quale il codice della strada prevede multe salatissime visto che c’è l’obbligo di soccorso agli animali vittime della strada. Chi compie un simile atto d’inciviltà infatti rischia una multa che può arrivare a 1500 euro.
Il proprietario del volpino ha informato i carabinieri della locale stazione che in base alle informazioni raccolte stanno provando ad identificare il proprietario dell’auto pirata per applicare la multa prevista.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

6 risposte a “Investe e uccide un cane lungo via Fiume. Pirata della strada fugge via senza prestare soccorso”

  1. enrico ha detto:

    Vorrei qualcuno che mi chiarisse se il cane investito fosse una metafora o la pura verità.
    Che di cani in giro ce ne siano parecchi (a mio giudizio troppi, troppi, troppi), domestici o selvaggi, è un dato di fatto.
    Un po’ costretti, un po’ convinti che il mondo odierno considera cani le persone e persone i cani, sapete come è: il dubbio sorge… ad Atripalda, poi…

  2. nati' ha detto:

    vigliacco

  3. Walter ha detto:

    Dovrebbe subire la stessa sorte-

  4. Nappo Carmela ha detto:

    mi dispiace molto

  5. IL CANE ha detto:

    Amico, come fai a dormire la notte, pensando a cio’ che hai fatto, io credo che la tua coscienza lo sentira’ tutti i giorni per cio’ che hai fatto a quel povero cane, l’ ho hai fatto per disgrazia, e’ capitato, puo’ succedere, ma fermati a soccorrere quel povero cane, la legge te lo impone, perche’ sei fuggito, sei peggio di un criminale, sei ancora in tempo per rimediare, autodenunciati, discolpati, sei ancora in tempo per fare pace con la tua coscienza, vedrai dopo ti sentirai migliore e la notte dormirai piu’ sereno e tranquillo.

  6. cleo ha detto:

    Enrico non ti rispondo nemmeno,per il semplice fatto che il tuo commento non merita la minima attenzione,ma spero che
    quella “nobile”persona che ha investito quel povero cane abbia la stessa sorte (se non peggio)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *