alpadesa
  
Flash news:   Raccolta differenziata, la nota di Antonio Prezioso (Fdi) “Cinema al Parco”, mercoledì al via la terza edizione estiva a Parco delle Acacie Drive in rosa 2020, ieri in scena la prevenzione e la promozione del territorio nella cornice naturale del Laceno Piazza Umberto I, gruppo di bambini aggrediti: 12enne finisce in ospedale Al via la XXVIII edizione del Festival “I Luoghi della Musica”: stasera si parte dal Chiostro di S. Maria della Purità di Atripalda La Misericordia di Atripalda si aggiudica la gestione dell’edificio comunale dell’ex Volto Santo. Il presidente Aquino: “momento di crescita e di svolta per noi” Riparazioni alla centrale idrica di Cassano Irpino: 102 comuni senza acqua da domani Alvanite, dopo le nuove polemiche interviene l’assessore al Patrimonio Del Mauro: «Il quartiere sconta almeno quindici anni di mancata manutenzione che certamente non si può imputare a quest’amministrazione. Noi stiamo facendo il possibile, ma non sono case con la scadenza, questa è una barzelletta» “Atripalda ricomincia a correre”, lettera d’amore alla città del decano dei commercianti Pasquale Pennella Laurea Pierfrancesco Antonio Annuvolo, auguri

Combattere la corruzione negli enti, parte il percorso di aggiornamento per i dipendenti comunali

Pubblicato in data: 4/10/2014 alle ore:08:40 • Categoria: Comune

clara curtoCombattere la corruzione negli enti per favorirne la trasparenza verso i cittadini. Nasce in Irpinia il primo raggruppamento tra comuni per assicurare un percorso di aggiornamento delle competenze e di diffusione della cultura della legalità e dei valori etici tra i dipendenti comunali.
Il protocollo d’intesa, sottoscritto tra i comuni di Atripalda (capofila), Mercogliano e Monteforte Irpino per la gestione congiunta dell’attività di formazione del personale dipendente, quale misura obbligatoria per la prevenzione del fenomeno di corruzione nella pubblica amministrazione così come stabilito con la legge 190/2012, entra ora nella fase attuativa. Infatti prenderanno il via dal prossimo 10 ottobre i corsi di formazione che saranno tenuti dalla società “DirittoItalia Srl” di Aversa avvalendosi di due giudici del Tar Campania, i dottori Carlo Buonauro e Gabriele Nunziata.
E’ il primo raggruppamento in Irpinia ed il comune di Atripalda è comune capofila – illustra il segretario generale di Palazzo di città, dottoressa Clara Curto (foto), responsabile del procedimento -. Abbiamo organizzato questo corso che sarà tenuto da due magistrati del Tar, quindi con alto profilo professionale, con lezioni che saranno di carattere contenutistico e valoriale. Lezioni che saranno parzialmente di tipo nozionistico con aggiornamenti legislativi e di approfondimento dell’oggetto dello studio. Ma gli incontri saranno orientati anche alla correttezza dell’etica comportamentale dei dipendenti comunali”.
I corsi prenderanno il via venerdì prossimo e si concluderanno il 17 dicembre. Dodici lezioni, le prime quattro si svolgeranno al comune di Atripalda, le successive quattro a Monteforte Irpino e le ultime quattro a  Mercogliano. In tutto saranno circa 150 i dipendenti interessati dalla formazione.
La giornata inaugurale del corso di formazione sull’anticorruzione  è prevista ad Atripalda per venerdì  10 ottobre alla presenza dei tre sindaci e di tutti i dipendenti comunali. Interverranno nella sala consiliare della cittadina del Sabato, alle ore 9, i primi cittadini Paolo Spagnuolo, Massimiliano Carullo e Antonio De Stefano. “Il progetto nasce con la legge nazionale sull’anticorruzione n. 190 del 2012 e dalle disposizioni Anac, l’Agenzia  nazionale per l’anticorruzione – conclude la dottoressa Curto – .Le prime lezioni saranno di tipo generale, poi si entrerà nello specifico. Le aree interessate sono quella tecnica e l‘area tributi che sono state considerate a maggiore rischio di corruzione, per una logica che appartiene a tutti gli enti.  I nostri tre comuni, ad opera dei responsabili, hanno elaborato un piano triennale anticorruzione da cui derivano le misure attuative quali la formazione, la trasparenza ed altre. Ci auguriamo che questa formazione possa avere un risultato favorevole sia per qualificare ulteriormente il dipendente comunale che per migliorarne il comportamento etico”.
I tre responsabili per la prevenzione della corruzione sono i segretari generali, la dottoressa Curto per Atripalda (comune capofila), la dottoressa Festa per Mercogliano e il dottor Moschella per Monteforte Irpino. Una gestione in forma associata, per tre anni, che prevede la selezione e la formazione del personale operante in servizi particolarmente esposti al rischio di corruzione. Per l’anno in corso, in base alla disamina della mappatura dei processi e della individuazione e valutazione dei rischi contemplati nei piani di prevenzione tra i servizi a rischio risultano, l’Urbanistica, l’Edilizia pubblica e privata, le Attività Produttive, i Contratti, Le verifiche ed accertamenti fiscali, le compensazioni del credito e la gestione del patrimonio e dei fondi comunitari.

Print Friendly, PDF & Email
Related Posts
Comune, l’ex segretaria Curto saluta i dipendenti: «Non è una fuga ma il desiderio di cambiamento e miglioramento professionale». Foto

«Non è una fuga ma è prevalso in me il desiderio di cambiamento e miglioramento professionale». Queste le parole con Read more

Comune senza liquidità, a rischio il pagamento degli stipendi dei dipendenti. Ma il delegato al Bilancio Landi rassicura: «Nessun rischio dissesto»

Comuni del Sud Italia senza liquidità, a rischio il pagamento degli stipendi dei dipendenti comunali. Nel giorno dell'allarme lanciato dal Read more

Comune, al via la selezione per dodici volontari al servizio civile. Ecco i 53 aspiranti

Settimana decisa per la selezione di 12 volontari da impiegare nel progetto “G.A.I.A –giovani e animali per l’Irpinia nell’ambiente” al Read more

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

10 risposte a “Combattere la corruzione negli enti, parte il percorso di aggiornamento per i dipendenti comunali”

  1. cosastate ha detto:

    :- è un grosso:- problema:- ?

  2. UGO ha detto:

    Non ho capito a cosa serve questo corso.
    Se uno è una persona per bene e pulita, lo sarà sempre, non servono corsi di aggiornamenti.
    Signori si nasce e non si diventa.

  3. olga ha detto:

    Intervento penso tardivo.

  4. GIOVANNI ha detto:

    Ma questo aggiornamento dottoressa Curto, comporta spese al Comune?

  5. Antonio ha detto:

    Percorso di aggiornamento contro la corruzione? Ahahahahahahahahahah noooooo non si può sentire. Cara Curto i sordi fanno veni a vista a i cecati!!!!

  6. Ubaldo ha detto:

    In prevalenza, sono i politici ad essere corrotti e non i dipendenti.
    Possono esserci anche dipendenti, ma bisogna vedere il ruolo che svolgono.

  7. Ubaldo ha detto:

    Secondo la Curto, le aree a rischio sono quella Tecnica e l’ area Tributi.
    Allora sono già state individuate da tempo remoto, e ora se ne ricordano
    Poveri noi.

  8. Salvatore Sfrecola ha detto:

    Ottima, encomiabile iniziativa. E’ tuttavia un errore che la pagina non possa essere stampata. Non ne capisco il senso proprio nell’ottica di una diffusione delle tematiche anticorruzione

  9. Salvatore Sfrecola ha detto:

    Mi correggo, sono riuscito a stampare!

  10. Orlando ha detto:

    Nata pagliacciata per spendere soldi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *