alpadesa
  
sabato 19 settembre 2020
Flash news:   Riapertura scuole ad Atripalda, l’Amministrazione alla ricerca di immobili da adibire ad aule e laboratori Il Parco archeologico di Abellinum e la basilica paleocristiana di Atripalda interessati da lavori di pulizia straordinaria. Foto Giovani e lavoro, l’impegno di Alessia Castiglione (Fdi): “Eliminare tutti gli ostacoli alla creazione di occupazione e ricchezza” Regionali, il candidato Luigi Tuccia: «L’equità sociale e la salvaguardia dell’ambiente sono le sfide per realizzare il domani» Regionali, Carlo Iannace questa mattina incontra gli elettori di Atripalda Il colonnello Luigi Bramati nuovo Comandante Provinciale dei Carabinieri di Avellino Presentata la Maglia Ufficiale dell’Us Avellino per la Stagione 2020/21 Serie B, Scandone: esordio con Pozzuoli il 15 novembre Serie C 2020/2021, ecco il cammino dell’Avellino Festeggiamenti Santo Patrono San Sabino Vescovo, oggi messe all’aperto in piazza Umberto I ad Atripalda

Le bellezze storico-artistiche di Atripalda domani al centro di Faimarathon 2014

Pubblicato in data: 11/10/2014 alle ore:08:00 • Categoria: Cultura

faimarathon2Le bellezze  storico-artistiche della cittadina del Sabato domani al centro di Faimarathon.
La passeggiata culturale, organizzata dalle delegazioni e dai volontari del Fondo Ambientale Italiano e realizzata grazie alla partnership con Il Gioco del Lotto, approda anche in Irpinia. Ed Atripalda risulta tra le centoventi città italiane scelte per dar vita ad una speciale maratona delle conoscenze perché esorta a riscoprire l’Italia. L’evento si tiene In collaborazione con il Comune di Atripalda, l’Ufficio Cultura, la Pro Loco e la Soprintendenza Archeologica di Salerno e Avellino.
“Un momento di grandissima soddisfazione – dichiara il sindaco Paolo Spagnuolo nella conferenza stampa di presentazione –. E’ un riconoscimento che viene dato ad Atripalda, alla sua storia e al suo patrimonio. Soltanto 91 comuni si apprestano domani a svolgere tale manifestazione. Vorremmo che questo riconoscimento proveniente dalla Fai arrivasse anche dalla Regione in sede di istruttoria dei vari progetti relativi alla cultura e turismo. Atripalda vanta un patrimonio assolutamente invidiabile e deve essere valorizzato”.
Ai “maratoneti che amano l’Italia” verrà distribuito prima della partenza un kit che comprende uno zaino, una pettorina, l’itinerario della maratona, un biglietto d’ingresso omaggio in uno dei Beni della Fondazione e un adesivo a sostegno della campagna “Ricordati di salvare l’Italia”. Le tappe ai luoghi simbolo della città individuate dal FAI sono otto. La partenza è dalla Dogana dei Grani, poi il deposito della Soprintendenza in via Manfredi, la bottaia nel monte tufaceo sottostante la Civita, il Conservatorio di Donzelle e la chiesa di Santa Maria della Purità, lo Specus Martyrum e la chiesa madre di Sant’Ippolisto, la Basilica Paleocristiana in vico San Giovanniello, il Complesso monumentale di Santa Maria delle Grazie e per finire l’arrivo nel giardino di Palazzo Caracciolo. “La Faimarathon nasce con l’obiettivo di riconsegnare la storia di Atripalda ai giovani per disegnare il loro futuro – spiega l’architetto Raffaele Troncone, capo delegazione FAI di Avellino, – perché attraverso una riconquista di questa realtà storico atripaldese che è preziosissima perché ci sono duemila anni di storia, i giovani sappiano quali sono le loro origini, siano orgogliosi e conoscendola siano anche in grado di difenderla”.
Ogni tappa verrà presentata dai volontari Fai, e ci saranno anche visite guidate speciali in alcuni dei luoghi previsti come tappa. “La scelta di Atripalda è un premio al lavoro che stiamo facendo già da due anni nella direzione della valorizzazione del patrimonio – conclude il delegato alla Cultura, Lello Barbarisi -. Nel corso di questa maratona che è simbolica ci sarà la possibilità di vedere e forse per la prima volta alcuni dei siti più importanti della nostra realtà cittadina”.
faimarathon3

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *