alpadesa
  
Flash news:   Domenico Airoma a capo della procura della Repubblica di Avellino Riapertura scuole in Campania, il Tar ordina: Primaria in classe da domani Stufa a Gpl prende fuoco ad Atripalda, i Vigili del fuoco evitano il peggio Vallone Testa e Fosso Orto di Preti, la Giunta Spagnuolo fissa gli impegni di spesa per i due progetti di riqualificazione e risanamento idrogeologico ad Atripalda Coronavirus, un nuovo contagiato ad Atripalda Biblioteca comunale ancora chiusa, “Idea Atripalda” incalza l’Amministrazione Spagnuolo Caccia ai contribuenti morosi di Imu, Tari e altre tasse comunali ad Atripalda Manutenzione stradale e parcheggio via Gramsci, sbloccati i fondi dalla Giunta Spagnuolo Arriva la proroga ad Atripalda per la presentazione della domanda per l’accesso ai voucher alimentari Sorveglianza rafforzata: il prefetto Spena blinda Atripalda e Solofra dopo gli attentati intimidatori con le bombe carta

Ritratto e fiori sotto la Curva Sud, i tifosi ricordano Nicola Tozzi

Pubblicato in data: 13/10/2014 alle ore:09:18 • Categoria: Cronaca

striscione-nicola-tozzi-allo-stadio1Una fotto di Nicola Tozzi ai piedi della Curva Sud e un mazzo di fiori posato in suo ricordo dal capitano dell’Avellino Gigi Castaldo al termine della gara.
Così la Curva Sud dell’Avellino ha reso omaggio ieri pomeriggio, durante la gara di campionato di serie B contro il Carpi, al tifoso atripaldese, scomparso prematuramente giorni fa a 51 anni.

Nello striscione esposto dai tifosi, durante la la gara, c’era scritto “Ciao Nicola” con un cuore biancoverde con al centro “drappo”.
Nella cittadina del Sabato è ancora forte la commozione per la tragica scomparsa di Nicola. Gli amici stentano a crederci che sia possibile.
striscione-nicola-tozzi-allo-stadio2

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *