alpadesa
  
sabato 19 settembre 2020
Flash news:   Riapertura scuole ad Atripalda, l’Amministrazione alla ricerca di immobili da adibire ad aule e laboratori Il Parco archeologico di Abellinum e la basilica paleocristiana di Atripalda interessati da lavori di pulizia straordinaria. Foto Giovani e lavoro, l’impegno di Alessia Castiglione (Fdi): “Eliminare tutti gli ostacoli alla creazione di occupazione e ricchezza” Regionali, il candidato Luigi Tuccia: «L’equità sociale e la salvaguardia dell’ambiente sono le sfide per realizzare il domani» Regionali, Carlo Iannace questa mattina incontra gli elettori di Atripalda Il colonnello Luigi Bramati nuovo Comandante Provinciale dei Carabinieri di Avellino Presentata la Maglia Ufficiale dell’Us Avellino per la Stagione 2020/21 Serie B, Scandone: esordio con Pozzuoli il 15 novembre Serie C 2020/2021, ecco il cammino dell’Avellino Festeggiamenti Santo Patrono San Sabino Vescovo, oggi messe all’aperto in piazza Umberto I ad Atripalda

Offese sul web, Sel chiede le dimissioni del delegato Barbarisi

Pubblicato in data: 18/10/2014 alle ore:11:16 • Categoria: Politica, Sinistra Ecologia e Libertà

manifesto-sel-contro-barbarisi1Il Circolo “Sinistra Ecologia e Libertà” di Atripalda scende in campo con un manifesto contro il delegato alla Cultura Lello Barbabisi, indagato dalla Procura per essere ritenuto l’autore di un messaggio offensivo ed anonimo sul web. “Non si può fare finta di niente” è lo slogan denuncia del partito di Vendola con il quale si chiedono le dimissioni del responsabile della Cultura.
L’articolo fu scritto da una postazione internet di un locale pubblico nei confronti dell’ex dipendente dell’Utc in pensione Arturo Roca e dell’ex presidente di AssoCia Gerardo Iannaccone. «Le scuse del consigliere Barbarisi non bastano! – si legge nel manifesto affisso sui muri della città –. Chi, come noi, non vuole rassegnarsi alla deriva della politica cittadina in una “macchina del fango” deve pretendere le sue dimissioni».

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

6 risposte a “Offese sul web, Sel chiede le dimissioni del delegato Barbarisi”

  1. ordine ha detto:

    …e tutte le offese che fanno loro sia pur verbali…

  2. Antonio ha detto:

    Cari amici probabilmente lo difendono e lo giustificano perché probabilmente vedono in lui un loro comportamento normale

  3. TONINO ha detto:

    MI PARE CHE IL GESTO DI BARBARISI SIA STATO CONDANNATO DA TUTTI, E LUI STESSO RITIENE DI AVER SBAGLIATO CHIEDENDO SCUSA NELLA SEDE OPPORTUNA ED ISTITUZIONALE IL C.C.
    MA MI PARE CHE VOI NE STATE FACENDO UN PROBLEMA DI STATO, MA NON VI PARE CHE I CITTADINI DA UNA FORZA POLITICA VORREBBERO SENTIRE COSE PIU’ IMPORTANTI, IDEE E PROGETTI ATTI A RISOLLEVARE UN PO’ LE SORTI DEL PAESE SE NON FARE SOLO STERILI POLEMICHE SEMPRE, E’ TROPPO FACILE.

  4. Lina ha detto:

    Questa iniziativa di sel é inutile e tardiva. Sembra piú un tentativo di occupare uno spazio mediatico, non avendo seguito, voti,protagonisti, idee.
    Per la serie: proviamoci con un manifesto

  5. Antonio ha detto:

    Scusate ma pe affiggere i manifesti avete pagato il diritto di affissione? O a voi non è dovuto?

  6. Vito ha detto:

    Non si dimetterà nessuno. Potete starne certi. La poltrona è ben salda con l’ATTAX. bisogna attendere altri 2 anni, e di sicuro passeranno e allora si che si andranno a controllare cosa hanno fatto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *