alpadesa
  
Flash news:   Il Comune di Atripalda si affida ad una società esterna per il trattamento e la protezione dei dati personali Maltempo, paura a via Pianodardine: straripa il Fenestrelle e invade il ponte delle Filande Polemiche avvio anno scolastico, l’opposizione “Noi Atripalda” porta in Consiglio comunale la questione Stop ai disservizi, riapre di pomeriggio il cimitero di Atripalda Riapertura delle scuole in tempo di Covid, il messaggio del vescovo Aiello: “ la paura non può ritardare il desiderato primo campanello” Il viaggio in Irpinia dell’associazione atripaldese “ACIPeA” Aliquote Imu e Tari, mercoledì torna in seduta straordinaria il Consiglio comunale di Atripalda Elezioni regionali, i ringraziamenti del vicesindaco Anna Nazzaro Giovane coppia con febbre e dolori attende da 12 giorni il tampone Da oggi obbligo di mascherina all’aperto in Campania tutto il giorno: ordinanza del presidente De Luca

Messa in sicurezza torrente Salzola, il sindaco scrive a Genio Civile e Prefetto per sollecitare i lavori

Pubblicato in data: 21/10/2014 alle ore:14:59 • Categoria: Comune

spagnuolo-sindacoA più di due anni di distanza, da quando gli uffici preposti del comune di Atripalda, inviarono la comunicazione ai responsabili del Genio Civile, per segnalare lo stato di degrado in cui versava il torrente Salzola nella località Ischia/Acquachiara, il sindaco Spagnuolo e l’assessore Prezioso hanno ribadito in una missiva indirizzata al suddetto ente l’urgenza ad  effettuare i lavori  per la messa in sicurezza. Destinatario della stessa  lettera anche Sua Eccellenza il Prefetto di Avellino, invitato a sollecitare l’intervento non più procrastinabile. Nel tratto in questione, sul  letto del fiume sono ormai cresciute alberature ed accumulati detriti di vario genere tra cui rami spezzati, sassi e addirittura un enorme pezzo di cemento che ostacola il normale deflusso delle acque. Una situazione che in caso di piogge copiose ed improvvise, come purtroppo sempre più spesso accade, potrebbe mettere a repentaglio l’incolumità della cittadinanza.

Comunicato stampa Palazzo di città

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

9 risposte a “Messa in sicurezza torrente Salzola, il sindaco scrive a Genio Civile e Prefetto per sollecitare i lavori”

  1. Matteo ha detto:

    Grazie Rosario Lamberti.

  2. Luciano ha detto:

    Bisognava sollecitare il Genio Civile una volta al mese. Il grosso da fare lo poteva fare o lo può fare, anche il Comune con un camion ed una pala meccanica, soldi spesi bene, anzichè restaurare palazzo Caracciolo che ancora non si è capito a cosa servirà questo acquisto.

  3. Antonio ha detto:

    Dovevate dopo la lettera diffidare il genio civile e chiedere chi era il responsabile del procedimento ed inviare tutto alla Procura.Scrivete le lettere come se avessero più valenza o lo dite giusto per giustificare che qualcosa avete fatto?

  4. mariella ha detto:

    Bravo Antonio.

  5. stefano ha detto:

    Che tipo di reato avrebbero dovuto denunciare alla Procura della Repubblica? Al solito si scrive tanto per creare confusione.

  6. Antonio ha detto:

    Caro Stefano ogni pratica viene affidata ad una persona in carne ed ossa e si chiama responsabile del procedimento. Nel momento in cui dopo la lettera non c’è seguito si richiede all’ufficio in questione il nome del responsabile, ovviamente tutto nero su bianco, e lo si diffida ancora una volta.Tutto questo non è che possa servire a molto ma pensa un po’ se il signore che è stato diffidato dal comune, nonche dirigente responsabile, non provvede a nessun atto e ci scappa il morto ha finito di stare tranquillo. Quindi sicuramente si muoverà qualcosa, probabilmente il tutto non viene fatto perché bisogna restare in equilibrio con gli altri enti. Ma questo equilibrio serve per la collettività o per interessi privati?

  7. vito ha detto:

    Cari politici,
    State senza pensiero, che abbiamo Lamberti che ci aiuta.

  8. Peppiniello ha detto:

    Caro Antonio,
    i capi settori ad Atripalda, come in tutta italia, ogni anno si spartiscono un bel pò di soldini.

  9. mario ha detto:

    peppiniè,
    speriamo che finisca presto questa zizzinella e che RENZI abolisca questa legge.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *