alpadesa
  
Flash news:   Bando di gara per la progettazione definitiva ed esecutiva per i lavori di adeguamento sismico alla scuola dell’Infanzia “Nicola Adamo” di Atripalda Coronavirus, in Irpinia nuovo positivo ad Ariano. Effettuati 116 tamponi Polemiche movida avellinese, don Fabio si rivolge agli assenti: “grazie per essere giovani di senso” Coronavirus, contagi sotto quota 400 e le vittime scendono a 75 in 24 ore Movida ad Avellino, “IDEA Atripalda“ contro il sindaco Gianluca Festa: “chieda scusa e si dimetta” «Atripalda la città dei Mercanti», presentato ieri in Comune il video pormozionale. Il sindaco: “ripartiamo uniti accogliendo le persone che vengono da fuori in tutta sicurezza”. FOTO “Oggi è il tuo nome, auguri Antonello” dallo zio Gabriele De Masi Coronavirus, su 190 tamponi effettuati in Irpinia un solo caso positivo: è di Prata P.U. Coronavirus, calano i contagi (+416) ma i morti salgono a 111 «Atripalda riparte, riparti da Atripalda»: questa mattina al Comune conferenza stampa per rilanciare il Commercio in città. VIDEO

Rastelli e Castaldo in sala stampa: “Vittoria dedicata a Sibilia”. FOTO

Pubblicato in data: 1/11/2014 alle ore:20:00 • Categoria: Avellino Calcio

massimo-rastelliSi presenta in sala stampa accompagnato dal presidente Walter Taccone che esclama “Sono contentissimo”. Massimo Rastelli è soddisfatto per la vittoria: “Siamo partiti abbottonati contro un avversario che veniva da un periodo fortunato, con due vittorie di fila e perché era la terza partita in una settimana. Ero un po’ preoccupato ma la squadra ha disputato una delle partite più convincenti per carattere e voglia di lottare”. Una vittoria dedicata al commendatore Sibilia: “Ho avuto il piacere di conoscerlo lo scorso anno, ha seguito un allenamento dei lupi. E’ stato un personaggio straordinario per la città di Avellino”. A Modena sarà piena emergenza in difesa alla luce dell’infortunio di Vergara e delle squalifiche di Bittante e Pisacane che hanno rimediato il quarto cartellino giallo. “Spero che il ricorso per Ely venga accolto, Fabbro è clinicamente guarito ma non posso rischiarlo. Valuterò meglio in settimana”.
gigi-castaldoIn sala stampa anche i
l bomber biancoverde Gigi Castaldo al suo ottoavo gol stagionale.  “Abbiamo giocato contro una squadra di qualità eravamo un po’ stanchi ma abbiamo rischiato davvero poco. Il gol nel primo tempo ha facilitato le cose. Giocavamo contro una delle squadre più forti. E’ stato importante sbloccarla subito. Eravamo un poco stanchi”. Castaldo ha dato una mano anche in difesa: “Dobbiamo dare un contributo anche dietro. Se non c’è il sacrificio difficilmente fai risultato. Avevo la possibilità di fare il 2 a 0. E’ andata bene così. Dedico la vittoria al presidente Sibilia. Non ho avuto la fortuna di conoscerlo. Così come la nostro presidente Taccone ed ai tifosi. Il merito di questo risultato è di tutti. Non punto al record di gol in B. L’obiettivo principale è trascinare l’Avellino in alto. Il resto viene dopo. Non guardo la classifica”.

Print Friendly, PDF & Email
Related Posts
Rastelli a sorpresa verso il Cagliari

Massimo Rastelli decide di dire addio all'Avellino. Il tecnico di Torre del Greco, a sorpresa, lascia il club biancoverde e Read more

Rastelli: «Sono fiducioso per la gara di Bologna»

«Dobbiamo essere fiduciosi per come abbiamo condotto la gara. Fare una gara simile, da squadra vera ci deve dare fiducia. Read more

Rastelli: «B imprevedibile, dobbiamo giocare gara per gara»

«Zito è stato un trascinatore. Tutta la squadra ha giocato bene ed ha voluto fortemente reagire al momento negativo. Dopo Read more

Rastelli: «Ingenui nel non chiudere la gara»

«Il calcio è bello per questo perché nulla è scontato fino alla fine. Siamo scesi in campo contratti poi siamo Read more

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *