alpadesa
  
sabato 19 ottobre 2019
Flash news:   Inchiesta scuole, il sindaco relaziona per quasi un’ora dinanzi al Consiglio di Istituto della “De Amicis-Masi”. La ds Carbone: «Siamo fiduciosi del lavoro svolto dalla Procura e attendiamo gli esiti». FOTO Mazzette per pilotare sentenze: arrestato il giudice tributario Mauriello e Casimiro Lieto L’amministratore unico Santoli ringrazia i tifosi Atripalda Volley, grande entusiasmo per la presentazione. Il sindaco Giuseppe Spagnuolo: “vanto per la città”. Foto Pena ridotta in Appello per l’ex assessore comunale Scuole cittadine a rischio, dopo gli avvisi di garanzia non chiuderanno l’”Adamo” e la “Masi”. Il sindaco oggi relaziona al Consiglio d’Istituto straordinario: «Assolutamente nessun rischio chiusura, non c’è elemento nuovo che possa portare a qualcosa di diverso» Al via la stesura del libro sulla XI Edizione del “Torneo Calcistico Stracittadino” del 2011 Scandone sconfitta nel derby casalingo con la Virtus Salerno. Foto Mister Eziolino Capuano si presenta: «Sogno la Serie B con i lupi» Incidente lungo l’Ofantina, auto sbanda e si ribalta

Clinica Santa Rita, da domani al via la cassa integrazione

Pubblicato in data: 2/11/2014 alle ore:11:50 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

clinica santa ritaDa lunedì mattina scatta la cassa integrazione in deroga per 15 lavoratori alla Casa di cura “Santa Rita” di Atripalda. A darne notizia sono i rappresentanti sindacali di categoria Marco D’Acunto (Fp Cgil), Gerardo Capone (Fp Cisl), Romina Iannuzzi (Nursind).

«Nel corso dei due incontri intercorsi FP CGIL, FP CISL e NURSIND hanno più volte chiesto all’Azienda la dimostrazione della condizione di reale difficoltà avallata da alcuni semplici documenti come l’organico dell’Azienda stessa, una relazione sulla condizione di difficoltà, un piano di risanamento, l’appartenenza o meno agli enti bilaterali, la verifica di diversi strumenti di flessibilità, il residuo ferie dei dipendenti – spiegano i rappresentanti sindacali. L’Azienda, che non ha inteso stilare verbale delle richieste delle Organizzazioni Sindacali, non ha fornito nessuno dei documenti richiesti e non ha mai ben specificato le reali motivazioni, nel corso dell’esame congiunto, per la richiesto di accesso alla CIG in deroga. Pertanto FP CGIL, FP CISL e NURSIND, al contrario di altre sigle sindacali, non hanno sottoscritto l’accordo per la cassa integrazione. Le Organizzazioni Sindacali FP CGIL, FP CISL e NURSIND, preoccupate per le modalità di gestione della vicenda come pure del futuro dei lavoratori dell’Azienda diffidano la Casa di Cura Santa Rita ad avviare la procedura di cassa integrazione in deroga stigmatizzando che nella informativa ricevuta non sono contenute né le cause della sospensione o riduzione dell’orario di lavoro, né l’entità e la durata prevedibile dell’intervento, né il numero dei lavoratori interessati, né i criteri di individuazione dei lavoratori da sospendere, né, infine, le modalità di rotazione del personale. Nelle prossime ore sarà indetta una assemblea del personale al fine di avere chiaro il quadro complessivo della situazione ed avviare le necessarie azioni di contrasto a partire da una richiesta urgente di incontro al Prefetto di Avellino per chiarire i termini della questione».

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 votes, average: 1,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Una replica a “Clinica Santa Rita, da domani al via la cassa integrazione”

  1. veritas ha detto:

    Strano:alla santarita si trova grande ricerca e cassa iontegrazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *