alpadesa
  
sabato 31 ottobre 2020
Flash news:   Coronavirus, nuovo record in Italia: sono 31.084 i nuovi contagi Coronavirus, altri cinque contagi ad Atripalda e 137 nuovi casi in Irpinia Coronavirus, da lunedì in Campania chiudono anche le scuole dell’Infanzia L’AssoApi di Roma si aggiudica la gestione per un anno del Farmer Market di Atripalda. L’assessore Musto: “Il Comune incasserà oltre dieci mila euro” Minaccia una coppia di vicini a contrada Alvanite: 55enne di Atripalda assolto dal Giudice Ognissanti e Commemorazione dei defunti: misure anti-contagio al Cimitero di Atripalda Coronavirus, comunicato del Sindaco di Atripalda sui 31 contagiati in città: “la buona parte non presenta sintomi” Coronavirus, il contagio non si ferma: altri 4 casi ad Atripalda. In provincia sono 187 i positivi Farmer Market di Atripalda, ok alla gestione annuale Tamponi drive-in, l’Asl attiva 5 postazioni fisse in Irpinia

Conclusa la mobilità volontaria per due posti all’Utc: esclusa la Cerchia subentra l’ingegnere Molinario

Pubblicato in data: 3/11/2014 alle ore:12:47 • Categoria: Attualità, Comune

ufficio-tecnico-5Si è conclusa la procedura di mobilità volontaria per la copertura di due posti di istruttore direttivo tecnico a tempo parziale al 50% (categoria D posizione economica 1) presso i settori urbanistica-ambiente (V settore) e lavori pubblici-manutenzione (III settore) dell’Ufficio tecnico comunale di piazzetta Pergola.
I vincitori, dopo il colloquio finale e la verifica dei requisiti richiesti, sono l’architetto avellinese Americo Picariello (proveniente dal comune di Cava dei Tirreni con punteggio finale di 55) e l’ingegnere arianese Gianfranco Molinario, terzo classificato ma subentrato all’architetto atripaldese Giuseppina Cerchia, esclusa dalla graduatoria di merito e dalla selezione pur posizionandosi al secondo posto dopo il colloquio finale.
L’architetto Cerchia infatti è stata esclusa dalla commissione esaminatrice con la seguente motivazione: «per carenza alla data del 6/8/2014 del requisito partecipativo della sussistenza del rapporto di lavoro a tempo indeterminato, come emerge dai chiarimenti istruttori del Comune di provenienza, in persona del dirigente della risorse umane».
In fase di verifica istruttoria ed accertamento dei requisiti richiesti del Comune infatti è emerso che l’architetto atripaldese, al 6 agosto 2014, termine di scadenza per la presentazione delle domande di partecipazione alla procedura selettiva, risultava titolare di un contratto di lavoro a tempo determinato e part-time al comune di Avellino, in attesa di stabilizzazione. Da qui l’esclusione.
La selezione è avvenuta con le procedure di mobilità volontaria attraverso un colloquio con la commissione esaminatrice composta dalla segretaria comunale, Clara Curto e dai capisettore Silvestro Aquino ed Enrico Reppucci. Nel ruolo di segretario la vicesegretaria comunale, Katia Bocchino.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *