alpadesa
  
domenica 22 settembre 2019
Flash news:   Amministrazione sotto attacco, il sindaco replica duramente: «L’ex assessore Landi non sa di cosa parla ma è arrivato il momento di replicare a queste continue provocazioni. Noi la giunta della concretezza. Parla di mancato incoraggiamento al libero pensiero ma poi querela le testate locali» Festeggiamenti San Sabino: stasera PFM in concerto in piazza Umberto, domani processione del Patrono Rogo all’Ics di Pianodardine, l’Arpac: “livelli di diossina sotto la soglia di pericolo già sabato” L’ex assessore Mimmo Landi all’attacco: “solo autocelebrazioni dall’Amministrazione mentre il fallimento è sotto gli occhi di tutti” Idea Atripalda chiede al Comune di aderire a WiFi4EU per promuove il libero accesso alla connettività Wi-Fi Avellino calcio, info biglietti per le prossime gare dei lupi Green Volley, la Piscina Comunale di Mercogliano ospita la preparazione delle atlete atripaldesi Gestione Centro Informagiovani della Dogana, il Comune affida il servizio per il prossimo triennio alla Misericordia di Atripalda Al via i lavori di rifacimento stradale di via Manfredi e via Pianodardine. Foto Festeggiamenti San Sabino, il vescovo Aiello ai fedeli: “comunità messa a dura prova dall’incendio. Se venerdì scorso avessi preso l’auto per andarmene a mare non sarei stato un buon pastore ma un mercenario”. FOTO

Rissa tra rivali in amore: 5 giovanissimi denunciati dai Carabinieri

Pubblicato in data: 5/11/2014 alle ore:15:22 • Categoria: CronacaStampa Articolo

carabinieri coltelloSono cinque i giovani denunciati a piede libero dai Carabinieri della Stazione di Atripalda per una rissa avvenuta durante lo scorso fine settimana. Alla base della lite, secondo quanto ricostruito dai militari intervenuti, ci sarebbero motivi di rivalità amorosa tra due ragazzi.
Il fatto è accaduto nel pieno centro di Atripalda, nei pressi di un esercizio pubblico abituale ritrovo della gioventù del luogo, ed ha visto coinvolti cinque giovanissimi, tutti di età compresa tra i 18 ed i 20 anni ma già gravati da precedenti di polizia.
La scintilla tra le due fazioni è scoccata verosimilmente a causa di uno sguardo di troppo scambiato tra due di essi, contrapposti da un astio derivante dal desiderare la medesima donna. Il transitare dallo sbeffeggio, attraverso le minacce, per giungere alle vie di fatto è stato rapido ed i due, rispettivamente sostenuti dai propri amici hanno dato vita, complice forse anche qualche bicchiere di troppo, ad un animato parapiglia che è stato sedato soltanto grazie all’intervento dei Carabinieri giunti tempestivamente sul posto.
Dalle indagini immediatamente sviluppate dagli investigatori dell’Arma, che hanno compiuto una minuziosa ricostruzione dell’accaduto attraverso l’escussione di persone informate sui fatti, è emerso inoltre che nella zuffa non è mancato chi non ha avuto scrupolo a ricorrere all’arma bianca, talché si è riusciti a risalire al proprietario del coltello, rinvenuto sul luogo, che dovrà rispondere anche di porto abusivo di strumenti atti ad offendere.

A carico di tutti e cinque, alla luce delle risultanze emerse, è scattato invece il deferimento per il delitto di rissa, aggravata dal fatto che alcuni contendenti hanno riportato lesioni seppur lievi, alla Procura della Repubblica di Avellino, diretta dal Procuratore Rosario Cantelmo.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 1,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *