alpadesa
  
sabato 23 gennaio 2021
Flash news:   Coronavirus, 3 casi positivi ad Atripalda nel bollettino ASL: 91 i contagiati in Irpinia Messa in sicurezza del parcheggio pubblico di via Gramsci ad Atripalda: impegno di spesa per l’affidamento della prestazione del rilievo topografico Ciclismo: la litoranea salernitana fa da sfondo al primo raduno collegiale Estorsione ai danni di un bar di Atripalda, rinvio a giudizio per un 28enne del luogo Riapertura scuole in Campania, De Luca annuncia l’ordinanza: «Superiori aperte da lunedì 1 febbraio» Appropriazione indebita, arrestato dai Carabinieri un 40enne di Atripalda colpito da mandato europeo Pianta organica del Comune, parla il sindaco Giuseppe Spagnuolo: “firmati i decreti dei dipendenti, a breve le assunzioni” Idea Atripalda raccoglie proposte e segnalazioni per migliorare la Città Gestione del personale a Palazzo di città, il gruppo consiliare d’opposizione Noi Atripalda all’attacco. Fabiola Scioscia: “incompetenza e superficialità” Domenico Airoma a capo della procura della Repubblica di Avellino

Gestione “Valleverde”, annullata la gara per le tariffe sbagliate e ripubblicato il bando

Pubblicato in data: 16/11/2014 alle ore:10:20 • Categoria: Attualità, Comune

stadio-valleverdeAnnullata la gara e ripubblicato il bando per la gestione dello stadio comunale “Valleverde”.
Il bando per l’affidamento in gestione del campo di calcio a 11 con relative pertinenze e spogliatoi, un campo di calcio a 5 in erba sintetica con annessi spogliatoi ed un campo di calcio a 5 in cemento è stato annullato dal responsabile del II settore, dottor Paolo De Giuseppe, in quanto per un errore materiale le tariffe indicate nel bando non corrispondevano a quelle riportate nella delibera di giunta. Gara quindi da rifare e affidamento rinviato. Alla scadenza del termine di presentazione delle offerte, lo scorso 14 novembre, era pervenuta una sola istanza da parte della società “Matteo Spadafora”. Ma la gara è stata annullata e pubblicato un nuovo bando.
Gli interessati ora dovranno far pervenire all’ufficio protocollo del Comune la documentazione richiesta entro le ore 9 del 27 novembre 2014.
Possono presentare domanda di gestione federazioni sportive nazionali o enti di promozione sportiva riconosciute dal Coni, associazioni o società sportive affiliate alle federazioni sportive nazionali o ad enti di promozione sportiva riconosciute dal Coni, società cooperative ed altri enti e società di carattere privato, con o senza la personalità giuridica, che abbiano come scopo sociale la conduzione di impianti sportivi ed infine associazioni di base il cui statuto faccia espresso riferimento alla promozione e divulgazione della pratica sportiva ed alla gestione degli impianti sportivi che siano costituite da almeno un anno antecedente alla data del bando. L’affidamento avrà la durata di sei anni rinnovabili per lo stesso periodo, qualora la gestione dell’impianto sportivo risultasse positiva a seguito di verifiche del Settore competente. L’ associazione, ente, federazione aggiudicataria della gara dovrà provvedere ad intestarsi le utenze, ovvero acqua, luce e metano.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

3 risposte a “Gestione “Valleverde”, annullata la gara per le tariffe sbagliate e ripubblicato il bando”

  1. Lina ha detto:

    Gran bella figura, complimenti.
    A chi l’ha scritta, a chi l l’ha siglata (capo settore, apicali, segreteria generale) a chi l’ha firmata.

  2. libero ha detto:

    il bando viene annullato per non aver riportato con esattezza le tariffe decise dalla giunta comunale,ma anzichè correggere il bando viene corretta la delibera,non vi sembra strano? anzichè persistere e riproporre il bando che prevede il raddoppio delle tariffe,dove prenderanno i soldi le società atripaldesi non si sa’,ma all’amministrazione non importa,le società per loro possono anche scomparire,a loro interessa solo salvare il bilancio del comune perchè sono convinti che la causa è quella,all’amministrazione per salvare il bilancio comunale servono i soldi della fornitura di acqua luce e metano,è solo vergognoso

  3. Antonio ha detto:

    Quante nzalate che combinate sembrate a cantina e peppella. In questo comune non si è in grado di fare le cose per bene tanto che siete incompetenti?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *