alpadesa
  
Flash news:   Le aule dell’ex liceo scientifico di via Appia da dicembre utilizzate per la didattica dell’Istituto Comprensivo di Atripalda L’Avellino corsara a Foggia vince 1-2 Sono 16.079 i nuovi contagi in Italia. Ad Atripalda i casi totali finora sono 16 Ordinanza coprifuoco Campania: operativa da venerdì 23 ottobre Coronavirus, 47 nuovi contagi in Irpinia Vandali di nuovo in azione nel centro storico, imbrattata Piazzetta degli Artisti ad Atripalda: lo sdegno sui social. Foto Coronavirus, contagio ancora in crescita: 39 i positivi in Irpinia su 760 tamponi effettuati Finisce in pareggio il derby campano tra Avellino e Juve Stabia La Giunta del sindaco Giuseppe Spagnuolo approva il Bilancio di previsione 2020-2022: ok al piano per ridurre i debiti Emergenza Coronavirus, da domani stop all’accesso dei visitatori alla Città ospedaliera e al plesso “Landolfi”

Vitucci ammette: «Tra noi e loro c’è ancora un gap»

Pubblicato in data: 16/11/2014 alle ore:09:42 • Categoria: Avellino Basket

original-fans-contro-reggio-emilia«Complessivamente abbiamo giocato una buona partita. In termini di efficacia ci è mancato qualcosa anche se abbiamo prodotto tanto. Abbiamo tirato tanto, persi pochi palloni ma paghiamo nelle percentuali. Siamo una squadra che gioca, produce e finalizza poco. Abbiamo sciupato qualcosa di troppo. Nel secondo quarto c’è stato un momento difficile e siamo stati bravi a recuperare, non siamo stati bravi a resistere. C’è un piccolo gap tra noi e Reggio che è una delle migliori 4 del campionato. Non tanto ma qualcosa ci manca. La squadra deve solo lavorare e migliorare». Si ferma così a tre la striscia positiva della Sidigas.
Non fa recriminazioni per la sconfitta coach Frank Vitucci per il quale  esiste un gap tra l’Avellino e Reggio Emilia. Un gap che emerge anche guardando le statistiche ed i punti messi a segno dalla panchina. «La panchina ha delle chance in momenti della partita che devono sfruttare al meglio. Da loro mi aspetto di più. Sono sicuro che possono migliorare. Il coinvolgimento nella partita deve venire anche da loro».
coach-vitucci1Chi non riesce proprio ad inserirsi è Junio Cadougan, il play che dovrebbe far respirare Banks. «Non si parla di movimenti di mercato. Lui ha avuto delle difficoltà ad inizio stagione. Oggi non ha giocato perché Reggio difendeva molto a zona. Non ha giocato per scelta mia. Le occasioni le avrà e vedremo come se la giocherà».

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *