alpadesa
  
sabato 30 maggio 2020
Flash news:   Coronavirus, calano i contagi (+416) ma i morti salgono a 111 «Atripalda riparte, riparti da Atripalda»: questa mattina al Comune conferenza stampa per rilanciare il Commercio in città. VIDEO Coronavirus, due i positivi di oggi in Irpinia: Avellino e Gesualdo Coronavirus, in Campania niente alcolici da asporto dopo le 22: bar chiusi all’una Coronavirus, sono 87 le vittime registrate nelle ultime 24 ore: Lombardia maglia nera per i contagi Il Covid Hospital del “Moscati” si svuota: resta solo un paziente positivo ricoverato in Malattie Infettive Fontana, strade, tomba funeraria romana nel degrado ad Atripalda: scatta la denuncia sui social. Foto Coronavirus, nuovo positivo in Irpinia: è di Contrada Coronavirus, calano i morti (+70) e aumentano i guariti (+3.503) ma i contagi restano +593 Screening sierologico ad Ariano: sono 60 i positivi al tampone

Corso di “manovre salvavita e rianimazione pediatrica” promosso dalla Misericordia

Pubblicato in data: 19/11/2014 alle ore:15:37 • Categoria: Attualità

locandinaSecondo i dati dell’ISTAT il 27% delle morti classificate come “accidentali”, nei bambini da 0 a 4 anni, avviene per soffocamento causato dall’inalazione di un “corpo estraneo” e/o cibo. Passando nelle fasce di età successive la percentuale diminuisce progressivamente, ma rimane tra le più significative tra le varie cause accidentali. E’ importante, per evitare questi eventi, diffondere il più possibile non solo le Manovre Salvavita con le tecniche di disostruzione e di rianimazione cardiopolmonare di base.
Il Giorno 29 Novembre 2014 dalle 8.30 alle 13.00, il Comune di Atripalda sarà scenario di formazione per i cittadini di Atripalda, presso la sala Consiliare.
L’iniziativa dell’evento è stata promossa dall’Amministrazione Comunale di Atripalda, dalla delegata alle Politiche Sociali e Pubblica Istruzione Dr.ssa Gianna Parziale e raccolta dalla Misericordia di Atripalda, in collaborazione con La Misericordia di Chiusano S. Domenico, Accademia Irpina delle Emergenze (Agenzia accreditata IRC e Regione Campania) e Agenzia V.Velle (Agenzia Formativa della Misericordia di Avellino). Il corso sarà tenuto da dieci istruttori professionisti che dopo la lezione teorica daranno dimostrazione pratiche e faranno esercitare tutti i partecipanti sui manichini simulatori.
I destinatari del progetto sono: genitori, nonni, zii, personale docente e tecnico che opera con i bambini, baby sitter, istruttori sportivi e tutti coloro che hanno a cuore la salute dei bambini o che lavorano giornalmente a stretto contatto con loro.
Per l’iscrizione al corso e informazioni, rivolgersi all’ufficio Informagiovani di Atripalda, presso la Dogana dei Grani Piazza Umberto I, nei giorni dal lunedì al venerdì dalla 16.00 alle 20.00 e il martedì, giovedì e sabato anche la mattina dalle 9.00 alle 13.00.

Print Friendly, PDF & Email
Related Posts
Ad Atripalda la Giornata Regionale “Giubileo della Misericordia”

In occasione dell’anno straordinario del Giubileo della Misericordia, sabato 7 maggio si è svolto nel Convento di Santa Maria della Read more

Colletta alimentare, Atripalda dona 1.481,920 quintali di alimenti in un giorno. FOTO

Sabato 05 Marzo 2016 si è svolta la Giornata Nazionale della Raccolta Alimentare contro la fame nel mondo, e anche Read more

Presepe vivente nel chiostro del Convento di via Cammarota sabato e domenica

Il 9 e il 10 Gennaio, alle ore 17,00, nella suggestiva location del Chiostro del Convento di Santa Maria della Read more

La Misericordia di Atripalda festeggia il trentennale il 24 e 25 ottobre

Il 25 ottobre la Confraternita di Misericordia di Atripalda festeggia il trentennale dalla sua fondazione. Per l'occasione è stata organizzata Read more

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *