alpadesa
  
Flash news:   Coronavirus, in Irpinia secondo giorno consecutivo a contagio zero. I tamponi effettuati sono stati 298 Us Avellino, completato il passaggio delle quote Coronavirus, risalgono i contagi (+584) e le vittime (+117) in un giorno “Rossi-Doria, il riformatore che amava l’Irpinia”, il ricordo di Luigi Caputo del grande meridionalista Ciclismo, l’A.S.Civitas presenta il veterano Michele Venezia Lavori alla Biblioteca comunale e contrada Fellitto, si ampliano i cantieri ad Atripalda. Foto Coronavirus, nessun caso in Irpinia su 299 tamponi effettuati Coronavirus, quasi raddoppiati i guariti e le vittime in un giorno sono solo 78 Così non va – una fioriera cementata e vuota al posto di un paletto dissuasore in via Appia. Foto Istituto Comprensivo di Atripalda di nuovo nella bufera, la componente genitori scrive al Ds per criticare la Dad e all’Amministrazione: «Chiediamo di assumere le posizioni dovute al ripristino degli equilibri»

Liceo scientifico amplia l’offerta formativa con nuovi indirizzi

Pubblicato in data: 20/11/2014 alle ore:13:40 • Categoria: Cultura

liceo-de-caprariisIl liceo scientifico di Atripalda ha proposto l’istituzione di nuovi indirizzi liceali per ampliare la propria offerta formativa. Nello specifico col prossimo anno scolastico partiranno: liceo Scientifico opzione scienze applicate, liceo linguistico e liceo delle scienze umane opzione economico sociale. La giunta comunale di Atripalda, visto il crescente interesse che i nuovi indirizzi stanno riscontrando tra gli studenti oltre ad apprezzare e a condividere in pieno il progetto presentato dalla dirigente dott.ssa Berardino, sosterrà nelle sedi opportune l’accoglimento della proposta per il forte impatto in termini di iscrizioni che si potranno registrare e nella conferma dell’ottimo livello formativo dell’istituto, motivo di vanto per l’intera comunità atripaldese.

Print Friendly, PDF & Email
Related Posts
Piano nazionale Scuola Digitale, il liceo scientifico “De Caprariis” aderisce all’avviso pubblico di laboratori territoriali per l’occupabilità

La giunta  comunale di  Atripalda, attraverso l’approvazione di una specifica delibera,  metterà a disposizione le  competenze e le  professionalità dell’organico  Read more

Torna domani l’Open Day allo scientifico “V. De Caprariis” che incassa due nuovi indirizzi: liceo linguistico e tecnologico

Torna l'Open Day domani al Liceo scientifico statale “V. De Caprariis” di Atripalda, sito in via Appia. Dopo il successo Read more

Prevenzione uso botti illegali, incontro della Polizia al liceo scientifico “De Caprariis”

Personale della Questura di Avellino con esperti del Nucleo Artificieri della Polizia di Stato nei giorni scorsi, ha tenuto in Read more

“Con lo sport è sempre Natale”, successo per la manifestazione al liceo. FOTO

Successo per la manifestazione “Con lo sport è sempre Natale". (FOTO a cura di Sabino Battista). L’iniziativa, organizzata dal Comune, e Read more

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

3 risposte a “Liceo scientifico amplia l’offerta formativa con nuovi indirizzi”

  1. enrico ha detto:

    A parte la prima opzione, la matematica e le scienze continueranno a scomparire, assieme al latino e alla letteratura. De italiana schola…

  2. Bix ha detto:

    Mah, questi indirizzi non mi sembrano tanto pertinenti con la missione di un Liceo Scientifico, ossia quello di formare i giovani nelle scienze. Il futuro (ma già il presente lo è) è della matematica, della fisica, dell’informatica il tutto applicato alla lingua inglese. Queste sono le materie che devono essere rafforzate perchè creano valore economico, ma sembra che la scuola italiana, ancora non l’abbia ben compreso. Perchè non creare dei laboratori didattici dove i ragazzi possono imparare a programmare, dove possono costruire e sperimentare, dove possono applicare al quotidiano la NET-culture? Continuare a restare indietro rispetto al resto del mondo è davvero incomprensibile.

    Saluti

  3. mamma ha detto:

    Ottima iniziativa, invece di vendere il centro servizi perchénon usarlo per il liceo? Ampliare l offerta formativa ė una buona idea, ma logisticamente dove verrebbero collocate le nuove classi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *