alpadesa
  
Flash news:   Le aule dell’ex liceo scientifico di via Appia da dicembre utilizzate per la didattica dell’Istituto Comprensivo di Atripalda L’Avellino corsara a Foggia vince 1-2 Sono 16.079 i nuovi contagi in Italia. Ad Atripalda i casi totali finora sono 16 Ordinanza coprifuoco Campania: operativa da venerdì 23 ottobre Coronavirus, 47 nuovi contagi in Irpinia Vandali di nuovo in azione nel centro storico, imbrattata Piazzetta degli Artisti ad Atripalda: lo sdegno sui social. Foto Coronavirus, contagio ancora in crescita: 39 i positivi in Irpinia su 760 tamponi effettuati Finisce in pareggio il derby campano tra Avellino e Juve Stabia La Giunta del sindaco Giuseppe Spagnuolo approva il Bilancio di previsione 2020-2022: ok al piano per ridurre i debiti Emergenza Coronavirus, da domani stop all’accesso dei visitatori alla Città ospedaliera e al plesso “Landolfi”

La Regione finanzia il PdZ di Atripalda con 88.043 euro per il progetto “Centro Nemesi”

Pubblicato in data: 25/11/2014 alle ore:22:07 • Categoria: Attualità

regione-campaniaSi chiama Ca.R.A., acronimo di “Campania rete antiviolenza”, il sistema di integrazione ai servizi territoriali per l’accoglienza e l’assistenza delle vittime dalla violenza di genere lanciato dall’assessorato alle Politiche sociali della Regione Campania in occasione della 25 Giornata internazionale contro la violenza sulle donne che si celebra oggi 25 novembre.
I progetti finanziati sono 6 per la provincia Avellino e prevedono la nascita di sei strutture in altrettanti Ambiti di zona.
Per Atripalda finanziato il “Centro nemesi” con 88.043 euro ”Entro il 2015 – spiega l’assessore regionale Bianca D’Angelo – grazie allo stanziamento già ripartito  di 4,5 milioni di euro, a valere sulle risorse nazionali, saranno avviati 57 progetti che daranno vita nei diversi Ambiti territoriali a presidi per donne e bambini vittime di maltrattamento, con attività di accoglienza, consulenza psicologica e legale, orientamento al lavoro, formazione, sensibilizzazione e denuncia anche contro l’omofobia”.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *