alpadesa
  
domenica 22 settembre 2019
Flash news:   Amministrazione sotto attacco, il sindaco replica duramente: «L’ex assessore Landi non sa di cosa parla ma è arrivato il momento di replicare a queste continue provocazioni. Noi la giunta della concretezza. Parla di mancato incoraggiamento al libero pensiero ma poi querela le testate locali» Festeggiamenti San Sabino: stasera PFM in concerto in piazza Umberto, domani processione del Patrono Rogo all’Ics di Pianodardine, l’Arpac: “livelli di diossina sotto la soglia di pericolo già sabato” L’ex assessore Mimmo Landi all’attacco: “solo autocelebrazioni dall’Amministrazione mentre il fallimento è sotto gli occhi di tutti” Idea Atripalda chiede al Comune di aderire a WiFi4EU per promuove il libero accesso alla connettività Wi-Fi Avellino calcio, info biglietti per le prossime gare dei lupi Green Volley, la Piscina Comunale di Mercogliano ospita la preparazione delle atlete atripaldesi Gestione Centro Informagiovani della Dogana, il Comune affida il servizio per il prossimo triennio alla Misericordia di Atripalda Al via i lavori di rifacimento stradale di via Manfredi e via Pianodardine. Foto Festeggiamenti San Sabino, il vescovo Aiello ai fedeli: “comunità messa a dura prova dall’incendio. Se venerdì scorso avessi preso l’auto per andarmene a mare non sarei stato un buon pastore ma un mercenario”. FOTO

Morta schiacciata dal bus all’Università di Salerno, dolore anche ad Atripalda

Pubblicato in data: 25/11/2014 alle ore:13:56 • Categoria: CronacaStampa Articolo

studentessa-investita-alluniversitaDolore e sconcerto anche ad Atripalda per la morte della 23enne investita ieri da un autobus nel terminal dell’Università di Salerno a Fisciano.
La ragazza è stata investita mentre camminava a piedi. I Carabinieri della compagnia di Mercato San Severino, anche grazie all’esame dei video delle telecamere nei pressi del luogo dell’incidente, hanno ricostruito la dinamica dell’accaduto superando la prima ipotesi, quella che la giovane fosse rimasta impigliata nelle portiere del veicolo durante la discesa. Il fidanzato di Francesca ha riferito di aver accompagnato la ragazza in auto fino alla rotatoria prima dell’ingresso dell’Università. Successivamente Francesca si è incamminata a piedi verso l’ateneo. L’autobus di linea della Sita, si vede nelle immagini, è incolonnato dietro un altro mezzo pubblico: lo ragazza lo supera e va avanti rispetto all’autobus. Frattanto la colonna di traffico si sblocca e l’autista sterza (a velocità moderata) verso destra. La giovane viene colpita dal lato destro della fiancata e viene investita dalle ruote anteriori di destra. L’autista della società di trasporti SITA, che sarebbe andato in pensione tra pochi mesi – è indagato per omicidio colposo. Si attendono i risultati del tasso alcolemico e gli esami di rito nei prossimi giorni. La Procura frattanto ha aperto un fascicolo a suo carico.
Dolore e sconcerto per la tragica morte anche nella cittadina del Sabato, dove risiedono alcuni parenti della ragazza, nipote della famiglia Argenio-Silvestri.
I funerali si terranno questo pomeriggio alle ore 15.00, presso la parrocchia dell’Annunziata a Giffoni Valle Piana. In segno di lutto saranno sospese per l’intera giornata tutte le lezioni programmate in Ateneo. La Santa Messa in suffragio di Francesca Bilotti, intanto, si terrà in Aula Magna martedì 2 dicembre alle ore 15. La celebrazione sarà presieduta dall’Arcivescovo Monsignor Luigi Moretti e animata dal Coro diocesano di Salerno presso la cappella dell’Unisa.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *