alpadesa
  
Flash news:   Al via i lavori di rifacimento stradale di via Manfredi e via Pianodardine. Foto Festeggiamenti San Sabino, il vescovo Aiello ai fedeli: “comunità messa a dura prova dall’incendio. Se venerdì scorso avessi preso l’auto per andarmene a mare non sarei stato un buon pastore ma un mercenario”. FOTO Inaugurato il nuovo parcheggio pubblico di via Scandone, il sindaco: “soddisfatti di aver portato a compimento questo intervento”. Foto L’ex comandante della Polizia Municipale di Atripalda Salsano condannato in primo grado dal Tribunale di Avellino Sbanda con l’auto e abbatte una palma. Foto Ignoffo: «Tre punti fondamentali, ma abbiamo sofferto fino alla fine» L’Avellino corsara con il Picerno: terza vittoria consecutiva Nozze Donnarumma-De Maio, auguri Il Circolo Amatori della Bici finalmente a braccia alzate Incendio a Pianodardine, scattano i divieti. Il sindaco di Atripalda firma l’ordinanza

Così non va – Paletti ovunque ma non in via Melfi

Pubblicato in data: 1/12/2014 alle ore:10:35 • Categoria: Così non vaStampa Articolo

sosta-selvaggia-a-via-melfiE’ tra le poche strade della città in cui dovevano essere installati per prima. Si tratta di via Melfi, la piccola arteria cittadina che da piazza Umberto I consente ai veicoli di procedere verso via Roma.
Ed invece nelle settimane scorse si è assistito alla collocazione di cento paletti dissuasori da parte del Comune e Polizia municipale un pò ovunque nel centro città, anche lungo tratti di marciapiedi mai interessati da sosta selvaggia.
Puntale perciò arriva la segnalazione, con foto, di un nostro attento lettore che evidenzia come il malcostume di alcuni automobilisti riduca al lumicino per i pedoni lungo via Melfi (foto).
Giriamo la segnalazione agli organi competenti.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

6 risposte a “Così non va – Paletti ovunque ma non in via Melfi”

  1. Emilio ha detto:

    Questi paletti è una sconfitta dell’Amministrazione. Non è con i paletti che si elimina la sosta selvaggia. 0ccorre che i vigili siano utilizzati al meglio. Occorre che i cittadini possano vivere la città. Quindi bene le multe ma non i paletti.
    Tornando a via Melfi, forse sono gli unici necessari perché il marciapiedi è effettivamente stretto, se poi qualche incosciente per parcheggiare ci sale sopra diventa impossibile l’utilizzo. Una cosa è certa Atripalda è invivibile, e non si fa niente per migliorarla. Si continua ad utilizzare i vigili sulla variante con l’autovelox per far cassa senza rendersi conto che potrebbero farne di più nelle zone urbane. Continuando così è proprio da incompetenti. Faccio appello al Prefetto che rilascia il nullaosta all’autovelox affinché ciò non avvenga più.

  2. Arturo ha detto:

    Per il commento di EMILIO 100 e lode.

  3. Non e’ solo via Melfi ad avere bisogno di paletti per evitare la sosta selvaggia degli automobilisti, cari amministratori e’ piu’ urgente intervenire in via Pianodardine nel tratto che va’ dall’azienda delle pompe funebri Russo al ristorante di zia Pasqualina (Valleverde) e dal tratto che va’ dal supermercato MD alla scuola edile dove inizia il marciapiedi, in questa zona per colpa di molte auto in sosta in particolare dove c’ e’ un’ officina meccanica per i pedoni e quasi impossibile camminare, e si rischia di essere investiti dalle auto che transitano con una velocita’ al di sopra del limite, ed e’ giusto intervenire con la massima precedenza installando in questa pericolosissima strada i paletti, invece di sprecarli in zona che non servono.
    Poi nel tratto di via Pianodardine che va’ dal ponte delle filande (Torrente Fenestrelle) alla scuola media (Sede della Misericordia) c’e’ l’ assoluta mancanza di strisce pedonali per attraversare la strada, eppure in questo tratto di strada ci sono molte case e per i residenti ogni volta che si deve attraversare la strada e’ un grande problema. Per concludere se un’ auto che proviene da via Fellitto deve immettersi sulla carreggiata in direzione del centro di Atripalda, la visuale è pochissima per colpa di tantissimi camion della spazzatura in sosta davanti all’ azienda delle pompe funebri, per ritornare alla normalita’ c’e’ bisogno di fare installare uno specchio, dei segnali verticali di rallentamento della velocita’ per le auto in transito dato che c’e’ una strada che si immette su via Pianodardine, e per colpa delle barriere molto alte situate sul ponte del fiume Fenestrelle e dell’ erba molto alta, li giornalmente si rischiano gravi incidenti stradali perche’ la visuale e’ davvero quasi inesistente, mi auguro che l’ amministrazione comunale riesca in breve tempo a risolvere questa brutta situazione e con la speranza che passi presto il giro d’ Italia di ciclismo cosi anche la strada di via Pianodardine sara’ di nuovo asfaltata; E’ in questa zona tanto inquinata dalle polveri di amianto della copertura dell’ ex stabilimento Gasperini, e del Isochimica che circolano giornalmente nell’ aria, e con la ciliegina sulla torta delle frequenti puzze di spazzatura che provengono dallo Stir (Ex CDR) che noi residenti soffriamo tutti i santi giorni, magari gia’ intervenire sulla strada di via. Pianodardine sarebbe un grande sollievo.
    I residenti di via Fellitto.

  4. Antonio ha detto:

    A via Fellitto è difficile intervenire c’è un azienda a cuore di qualcuno!!!! Per il resto i paletti servono per l’inciviltà della gente.Quando in un paese tutti pensano di fare quel che vogliono perché da decenni sono abituati a fare così e arriva un vero comedante dei vigili , perché fino ad ora ditemi chi è stato in grado di farlo, le cose cambiano e a qualcuno da fastidio. Esonerare un comandante dei vigili perché viene meno la fiducia? E cosa si intende per fiducia? Forse forse dava fastidio a qualche amico dell’amico? Cari amici siamo alla frutta e spero che alle prossime elezioni la gente si ricordi di tutti questi strafalcioni amministrativi e mandi una volta per tutte sta gente a casa

  5. maria ha detto:

    sono una residente di Via Melfi. Potreste vedere questa situazione anche dal nostro punto di vista? chi abita in centro non ha la possibilità di rientrare a casa propria. I palazzi in Via Melfi non hanno garage e spesso è necessario sostare x brevi momenti l’auto ad es. per poter scaricare l’auto quando si fa la spesa-
    Altri comuni, ad esempio Avellino, prevedono zone per la sosta dei residenti. Bisogna permettere a chi risiede in centro di vivere serenamente la propria città.

  6. nati' ha detto:

    Maria hai ragione,ma le macchine spesso sono parcheggiate per ore ed ore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *