alpadesa
  
Flash news:   Al via i lavori di rifacimento stradale di via Manfredi e via Pianodardine. Foto Festeggiamenti San Sabino, il vescovo Aiello ai fedeli: “comunità messa a dura prova dall’incendio. Se venerdì scorso avessi preso l’auto per andarmene a mare non sarei stato un buon pastore ma un mercenario”. FOTO Inaugurato il nuovo parcheggio pubblico di via Scandone, il sindaco: “soddisfatti di aver portato a compimento questo intervento”. Foto L’ex comandante della Polizia Municipale di Atripalda Salsano condannato in primo grado dal Tribunale di Avellino Sbanda con l’auto e abbatte una palma. Foto Ignoffo: «Tre punti fondamentali, ma abbiamo sofferto fino alla fine» L’Avellino corsara con il Picerno: terza vittoria consecutiva Nozze Donnarumma-De Maio, auguri Il Circolo Amatori della Bici finalmente a braccia alzate Incendio a Pianodardine, scattano i divieti. Il sindaco di Atripalda firma l’ordinanza

L’Avellino cede all’Atalanta, Coppa Italia finita

Pubblicato in data: 4/12/2014 alle ore:10:17 • Categoria: Avellino CalcioStampa Articolo

atalanta-avellino2Un micidiale uno-due firmato da Boakye in apertura della gara assicura ai bergamaschi l’accesso agli ottavi di finale. Sono bastati in tutto 20 minuti scarsi all’Atalanta, grazie alla doppietta di Boakye, a mettere al sicuro il risultato, gestendo la gara.
Troppo il gap tecnico tra le due formazioni. Massimo Rastelli schiera un 3-4-2-1: tra i pali Frattali al posto di Gomis, in avanti Ely, Fabbro e Pisacane. In mediana da destra verso sinistra Petricciuolo, D’Angelo, Arini e Angeli. In avanti Castaldo con Soumarè e Pozzebon a supporto.
Soddisfatto della prestazione offerta dai suoi ragazzi a fine gara è mister Rastelli: “Penso che sia stata disputata una buona gara. Abbiamo avuto delle occasioni importanti con Pozzebon, Arini, Pisacane. Visti i tanti infortunati, dovevo provare delle soluzioni alternative”.
Ritornando al campionato Rastelli ha concluso: “Abbiamo 25 punti in classifica e stiamo nelle prime posizioni, veniamo da due pareggi importanti. Sono soddisfatto. Non dimentichiamo che continuiamo a perdere pezzi, e ciò nonostante riusciamo a essere squadra sempre. Non nascondiamo le difficoltà di far gol, essere concreti, lo sappiamo ma mi fa stare sereno vedere i ragazzi andare oltre le difficoltà. L’unica medicina sono le vittorie”.

atalanta-avellino-1TABELLINO –  ATALANTA AVELLINO: 2-0
ATALANTA (4-4-1-1): Avramov; Scaloni, Benalouane, Biava (34′ st Dramè), Bellini; Spinazzola (19′ st D’Alessandro), Baselli (1′ st Grassi), Migliaccio, Molina; Boakye; Bianchi. A DISP.: Frezzolini, Carmona, Zappacosta, Cherubin, Napol, Forgacs. All.: Colantuono

AVELLINO (3-4-2-1): Frattali; Ely (25′ st Vergara), Fabbro, Pisacane; Petricciuolo, D’Angelo, Arini (1’st Kone), Angeli; Soumarè, Pozzebon; Castaldo (11′ st Comi). A DISP: Bavena, Gomis, Arrighini, D’Attilio, Filkor, Chiosa, Comentale. ALL: Rastelli

MARCATORI: 13′ pt e 19′ pt Boyake (AT)
Arbitro: Daniele Minelli di Varese
Ammoniti: Benaulane, Spinazzola, Bellini, Migliaccio (AT), Ely, Vergara (AV)
Angoli:.5-3 Atalanta Rec.: 1′ pt; 5′ st

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *