alpadesa
  
Flash news:   Coronavirus, altri cinque contagi ad Atripalda e 137 nuovi casi in Irpinia Coronavirus, da lunedì in Campania chiudono anche le scuole dell’Infanzia L’AssoApi di Roma si aggiudica la gestione per un anno del Farmer Market di Atripalda. L’assessore Musto: “Il Comune incasserà oltre dieci mila euro” Minaccia una coppia di vicini a contrada Alvanite: 55enne di Atripalda assolto dal Giudice Ognissanti e Commemorazione dei defunti: misure anti-contagio al Cimitero di Atripalda Coronavirus, comunicato del Sindaco di Atripalda sui 31 contagiati in città: “la buona parte non presenta sintomi” Coronavirus, il contagio non si ferma: altri 4 casi ad Atripalda. In provincia sono 187 i positivi Farmer Market di Atripalda, ok alla gestione annuale Tamponi drive-in, l’Asl attiva 5 postazioni fisse in Irpinia Coronavirus, 5 nuovi positivi ad Atripalda e 247 contagi in Irpinia

Controlli pescherie anche ad Atripalda: sequestrate confenzioni di insalate di mare

Pubblicato in data: 24/12/2014 alle ore:13:19 • Categoria: Cronaca

controlli-pescherieGli agenti del Comando provinciale del Corpo forestale dello Stato di Avellino, nell’ambito di attività coordinate, anche con i reparti territoriali e con il Dipartimento di Prevenzione dell’A.S.L. di Avellino, tese ai controlli in materia di sicurezza alimentare a tutela dei consumatori in materia di commercio dei prodotti ittici, hanno eseguito, d’iniziativa, nei giorni scorsi numerosi controlli negli esercizi commerciali. I controlli in questione nello specifico si sono concentrati sia sui prodotti allo stato fresco che surgelato, oltre ad altre tipologie di alimenti surgelati in provincia di Avellino.
I controlli hanno interessato principalmente le attività commerciali dei Comuni di Avellino, Atripalda, Calabritto,Grottaminarda, Lioni, Mercogliano, Mirabella Eclano. Nel particolare, gli agenti hanno posto sotto sequestro diversi chilogrammi di mitili posti in vendita ed immersi in acqua in maniera non consentita; 400 confezioni di insalate di mare, ciascuno del peso di 1 chilogrammo, conservate in maniera non conforme al Reg. CE 854/2004 nonché ad ulteriori normative di settore vigenti. Nel corso delle stesse attività sono emerse diverse irregolarità a seguito di accertate carenze relative alla tracciabilità dei prodotti esposti alla vendita ed una non corretta etichettatura nonché violazioni relative alla taratura degli strumenti di pesatura con il conseguente sequestro degli stessi, utilizzati nel commercio al dettaglio. A fronte di tale attività di controllo sono state elevate diverse sanzioni amministrative per un importo di circa di 7.500 euro. I prodotti ittici sequestrati, peraltro di dubbia provenienza, sono stati avviati a distruzione in idonee strutture.
Ai responsabili sono state comminate ingenti sanzioni amministrative, per diverse migliaia di euro, per le violazioni di legge accertate. Le attività di contrasto a simili fenomeni proseguiranno sull’intera provincia, anche in previsione delle prossime festività natalizie finalizzate alla tutela del consumatore e della salute pubblica.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Una replica a “Controlli pescherie anche ad Atripalda: sequestrate confenzioni di insalate di mare”

  1. Esodato ha detto:

    Perché non si fanno i nomi dei pescivendoli di Atripalda che hanno avuto i controlli?.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *