alpadesa
  
Flash news:   Prezzo ribassato e bando al via per il secondo esperimento di vendita dei cinque box artigianali di via San Lorenzo ad Atripalda Seconda edizione della cinerassegna invernale “Agguattiti buono!”: domani sera la presentazione Avellino, il centrocampista Tomas Federico è un nuovo tesserato Vince la lista “Insieme si può” di Lia Gialanella al Comprensivo “De Amicis-Masi” di Atripalda per l’elezione della componente genitori nel Consiglio d’Istituto Estraggono 800 metri cubi di pietra dal fiume Sabato: la Forestale mette i sigilli L’Atripalda Volleyball batte Martina e consolida il settimo posto Oggi il Giorno della Memoria per non dimenticare la tragedia della Shoah Non basta Micovschi, finisce 1-1 col Picerno Torna nella chiesa la tela offerta in dono nuziale. Foto “Verità per Giulio Regeni”: a quattro anni dalla scomparsa restano ancora ombre

Differenziata, la Regione pubblica le percentuali di raccolta dei comuni: Atripalda al 54,06%

Pubblicato in data: 6/1/2015 alle ore:17:14 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

raccolta-porta-a-porta-atripalda2L’Osservatorio Regionale sui Rifiuti ha reso noti i dati relativi alla produzione annuale di rifiuti urbani e la percentuale di raccolta differenziata dei Comuni della provincia di Avellino per l’anno 2013. Tra i Comuni che maggiormente hanno implementato nell’ultimo anno la percentuale di RD si segnala Atripalda (che ha registrato un trend positivo del +23% rispetto all’ultimo dato, superando così la quota del 54,06% di Raccolta Differenziata), Mercogliano sale al 53, 86%Baiano (+ 27%), Marzano (+ 41%), Montella e Montemarano (+ 30%), S. Martino Valle Caudina (+ 28%), Sirignano (+ 27%). Segno meno, secondo l’Osservatorio regionale i Comuni, per i comuni di Solofra (-14,80%) – che vanta la percentuale più bassa (23,15%) di raccolta differenziata in tutta la provincia irpina – Calabritto (-10%), Cassano e Castel Baronia (-5%), Monteforte (-4,3%), Lacedonia (-5%), Quindici (-4,9%), Prata (-7,4%).

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 2,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

5 risposte a “Differenziata, la Regione pubblica le percentuali di raccolta dei comuni: Atripalda al 54,06%”

  1. Antonio non clonato ha detto:

    I CITTADINI NE HANNO PIENE LE SCATOLE DI QUESTE PERCENTUALI DATE TIPO LOTTOMATICA ! SE CI STA’ LA COLLABORAZIONE DELLA POPOLAZIONE ? CHIEDO : QUANDO SI TAGLIANO LE TARIFFE ? E’ ORA DI FARLA FINITA CON QUESTE BUFFONATE .

  2. Mirko ha detto:

    Ma la percentuale come la si desume?
    La Regione pubblica le percentuali? Ma chi gliele dà alla Regione le percentuali?
    Quante barzellette.

  3. Adolf ha detto:

    Complimenti a chi, dopo anni di immobilismo ha dato una svolta epocale, complimenti all’assessore Prezioso e a tutta l’amministrazione comunale.

  4. Nik ha detto:

    Per Adolf:
    vedi che la differenziata la facciamo noi e non Prezioso.

  5. Antonio non clonato ha detto:

    prima di parlare di assessori vari:VEDI CHE IL PIANO FU’ MESSO IN ESSERE DA CLARA CURTO ! PER CUI DATE GLI ENCOMI A CHI LI MERITA .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *