alpadesa
  
Flash news:   Il Ventuno marzo nei versi di Gabriele De Masi L’ex sede Asl di via Tiratore nel mirino dei vandali: tiro al bersaglio contro le finestre del piano terra. FOTO Giovedì ad Avellino la marcia di Libera contro le mafie Lotta alla povertà: cosa cambia. Il Consorzio A5 ne discute con l’Alleanza contro la povertà Lacrime, striscione e applausi per Vittorio Salvati. FOTO Vucinic: “ci attende un calendario fitto di impegni” Il presidente Biancardi ad Atripalda:«Sanità lontana dalla gente. C’è bisogno di confronto e dialogo con tutte le parti sul territorio». FOTO Serie B, non basta il cuore all’Atripalda Volleyball: Ottaviano passa 3 a 1 Seconda vittoria consecutiva per la Sidigas: battuta Reggio Emilia. Foto Oggi il giorno del dolore e dell’addio a Vittorio Salvati

Varese travolge una Sidigas irriconoscibile: 67 – 91. I biancoverdi si qualificano per le final eight. Foto Servizio

Pubblicato in data: 12/1/2015 alle ore:09:20 • Categoria: Avellino BasketStampa Articolo

sidigas - varese 20La partita che dovrebbe essere la più importante per la Sidigas Avellino si trasforma in un incubo, nella partita più brutta della stagione. Con Avellino che comunque alle final eight ci va comunque grazie alla sconfitta di Cantù in casa con Roma e affronterà la capolista Milano. Vitucci e i suoi escono tra i fischi assordanti del Pala Del Mauro e Gian Marco Pozzecco tra gli applausi dei tifosi biancoverdi. In questo si potrebbe riassumere la partita. Varese che esce dai blocchi di partenza con un approccio migliore e riesce a prendere subito un buon margine. Gli irpini invece appaiono sterili in attacco e molli in difesa concedendo troppi tiri facili ai lombardi. Il primo quarto è ad appannaggio dei rossi di Pozzecco che vanno al 12′ sul 18  – 32 gestendo il discreto margine accumulato nel disastroso primo periodo di Avellino. Nella metà del secondo quarto i biancoverdì però riescono a reagire anche grazie al buon momento di Ricky Cortese. Al termine la Sidigas quasi agguanta Varese portandosi a -2 sul 42 a 44. Ti aspetti che alla ripresa Avellino si svegli dal torpore ma al rientro in campo delle squadre c’è solo una squadra in campo e non è quella di Vitucci. Veramente imbarazzante la prestazione dei biancoverdi che incappano nella sconfitta più pesante tra le mura amiche. Ora è compito di Vitucci e della società capire quale sia il futuro di una squadra apparsa senz’anima e senza gioco. sidigas - varese 1 sidigas - varese 2 sidigas - varese 3 sidigas - varese 4 sidigas - varese 5 sidigas - varese 6 sidigas - varese 8 sidigas - varese 7 sidigas - varese 9 sidigas - varese 10 sidigas - varese 11 sidigas - varese 12 sidigas - varese 13 sidigas - varese 14 sidigas - varese 15 sidigas - varese 16 sidigas - varese 17 sidigas - varese 18 sidigas - varese 19 minuto raccoglimento 3 minuto raccoglimento 2 minuto racooglimento sidigas - varese 21

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *