alpadesa
  
Flash news:   Il Comune di Atripalda si affida ad una società esterna per il trattamento e la protezione dei dati personali Maltempo, paura a via Pianodardine: straripa il Fenestrelle e invade il ponte delle Filande Polemiche avvio anno scolastico, l’opposizione “Noi Atripalda” porta in Consiglio comunale la questione Stop ai disservizi, riapre di pomeriggio il cimitero di Atripalda Riapertura delle scuole in tempo di Covid, il messaggio del vescovo Aiello: “ la paura non può ritardare il desiderato primo campanello” Il viaggio in Irpinia dell’associazione atripaldese “ACIPeA” Aliquote Imu e Tari, mercoledì torna in seduta straordinaria il Consiglio comunale di Atripalda Elezioni regionali, i ringraziamenti del vicesindaco Anna Nazzaro Giovane coppia con febbre e dolori attende da 12 giorni il tampone Da oggi obbligo di mascherina all’aperto in Campania tutto il giorno: ordinanza del presidente De Luca

Comune, protocollo d’intesa per “sportello di interpretariato”

Pubblicato in data: 16/1/2015 alle ore:21:12 • Categoria: Comune

comuneLa delegata alle politiche sociali Parziale ed il Sindaco Spagnuolo hanno ritenuto di notevole importanza siglare un protocollo di intesa tra il Consorzio dei Servizi Sociali ambito A5, l’Ente Nazionale (sezione di Avellino) per la protezione e l’assistenza dei sordi e il Comune di Atripalda per la realizzazione del progetto “sportello di interpretariato”, finalizzato ad informare le persone non udenti dei servizi presenti sul territorio, favorendone la partecipazione e l’inclusione sociale. Compito del comune di Atripalda sarà quello di mettere a disposizione con cadenza quindicinale dei locali, presso il palazzo di città, per ospitare il servizio di interpretariato. Il consorzio dei Servizi Sociali A5 si impegnerà a fornire tutte le informazioni utili all’operatore designato per lo sportello e renderà disponibili le risorse finanziarie finalizzate alla realizzazione del servizio. L’Ente Nazionale per la protezione e l’assistenza dei sordi onlus si impegnerà, dal canto suo, a designare e retribuire un operatore qualificato (esperto nel linguaggio dei segni) e a garantire la presenza quindicinale dello stesso presso i locali all’interno del municipio. Con la stipula di questo protocollo il Comune di Atripalda diventa punto di riferimento per tutti coloro che detengono questo deficit e allo stesso tempo dimostra una sensibilità particolare per chi quotidianamente si trova ad affrontare un disagio.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Una replica a “Comune, protocollo d’intesa per “sportello di interpretariato””

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *