alpadesa
  
Flash news:   Coronavirus, contagio ancora in crescita: 39 i positivi in Irpinia su 760 tamponi effettuati La Giunta del sindaco Giuseppe Spagnuolo approva il Bilancio di previsione 2020-2022: ok al piano per ridurre i debiti Emergenza Coronavirus, da domani stop all’accesso dei visitatori alla Città ospedaliera e al plesso “Landolfi” Coronavirus, da venerdì scatta il coprifuoco alle 23. Lunedì riaprono le elementari Coronavirus, nuovo contagio ad Atripalda dei 28 casi irpini Alfredo Cucciniello è il nuovo presidente provinciale delle Acli di Avellino Contrada Giacchi, il gruppo consiliare Noi Atripalda denuncia lo stato disastroso delle strade e la presenza di una discarica. Foto Coronavirus, il sindaco:”dallo screening fatto agli alunni della Masi altri due contagiati” Coronavirus, sei nuovi casi di contagio ad Atripalda La Giunta del sindaco Giuseppe Spagnuolo approva l’aggiornamento del Documento Unico di Programmazione per l’esercizio 2020-2022: lavori pubblici e personale in primo piano

La denuncia di Legambiente: “Shoppers illegali nei supermarket anche ad Atripalda”

Pubblicato in data: 20/1/2015 alle ore:14:24 • Categoria: Attualità

Puliamo_il_mondo_2006_010Anche Atripalda e Montoro nell’indagine realizzata da Legambiente a livello nazionale rispetto all’utilizzo delle shoppers compostabili nella grande distribuzione.Su 37 sacchetti per la spesa prelevati ben 20, pari al 54% del totale, sono risultati non conformi alla legge. È questo il risultato della campagna di monitoraggio effettuata tra la fine di novembre 2014 e le vacanze natalizie. Sono 5 le regioni dove sono stati prelevati i sacchetti non conformi alla legge: Campania (7 sacchetti), Basilicata (6), Puglia (3), Calabria (3) e Lazio (1). “Siamo di fronte ad un diffusa situazione di illegalità nel settore delle buste per l’asporto delle merci, nonostante abbiamo evitato di fare verifiche sui tanti piccoli negozi commerciali e sui mercati rionali, dove la situazione è visibilmente ancor più evidente a causa di una azione capillare da parte di alcuni distributori che vendono sacchetti palesemente fuori legge. Il bando sui sacchetti di plastica è in vigore da anni, la norma è molto chiara e le multe previste dallo scorso mese di agosto sono salate”. “È arrivato il momento, conclude la nota, di far rispettare una legge che permette di ridurre l’inquinamento da plastica, di migliorare la raccolta differenziata e la produzione di compost di qualità, e di garantire la riconversione del vecchio modo di fare plastica da fonti fossili verso innovativi processi di chimica verde da fonti rinnovabili. In seguito alla presentazione di questo nostro dossier ci aspettiamo che forze dell’ordine, polizie locali e magistratura si attivino per fermare questa diffusa situazione di illegalità. Legambiente presenterà un esposto per garantire il pieno rispetto della legge”.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *