alpadesa
  
domenica 25 ottobre 2020
Flash news:   Coronavirus, aumentano i contagi in Irpinia: 91 i nuovi casi. Ad Atripalda 3 i positivi Coronavirus, Conte firma il nuovo Dpcm: da lunedì 26 ottobre bar e ristoranti chiusi dalle 18 ma aperti domenica e festivi Coronavirus, cresce la paura ad Atripalda per i nuovi casi: parla il sindaco Giuseppe Spagnuolo: “contagio alunni non c’è motivo di allarme” L’ex consigliere di Atripalda Ulderico Pacia assolto dall’accusa di diffamazione: a denunciarlo l’ex comandante della Polizia municipale Vincenzo Salsano Spaccio di marijuana: salta il confronto in Tribunale tra due imputati atripaldesi e testimoni per difetto di notifica Incidente sulla Variante ad Atripalda tra due auto e un camion: due feriti trasportati al Moscati. Foto Coronavirus, i contagi in Irpinia crescono di 91: si registra un altro caso ad Atripalda Coronavirus, il governatore De Luca: “indispensabile decidere subito il Lockdown” Le aule dell’ex liceo scientifico di via Appia da dicembre utilizzate per la didattica dell’Istituto Comprensivo di Atripalda L’Avellino corsara a Foggia vince 1-2

Piero Mastroberardino presenta il libro “Giro di vite” al Carcere Borbonico

Pubblicato in data: 2/2/2015 alle ore:13:26 • Categoria: Cultura

Giro di vite MastroberardinoCon il patrocinio della Provincia di Avellino, venerdì 6 febbraio, alle ore 18:00, si terra la presentazione del libro “Giro di vite” di Piero Mastroberardino, presso l’Auditorium del Carcere Borbonico di Avellino.
Previsti i saluti di Domenico Gambacorta, presidente della Provincia di Avellino. Insieme all’autore interverranno Generoso Picone e Lucio Rufolo.

La storia:

Una giostra s’avvita a spirale, sino ad accartocciarsi: anime inquiete che provano a farsi una ragione di cose che una ragione non possono avere.

Come superare il senso di colpa per aver commesso uno dei gesti più gravi, di quelli per i quali non è lecito attendere perdono terreno: sottrarre la vita al tuo migliore amico?

Come coltivare se stessi, percorrere i sentieri delle proprie più complicate congiunture, evitando nel contempo di procurar ferite alle persone care?

Una famiglia comune: Attilio, Ludovica, Vera, si ritrova a fare i conti con un dramma i cui risvolti esterni si dimostrano cinici al punto da far ribollire il sangue in corpo: un incidente d’auto che coinvolge il primogenito, Alex, e costringe ognuno di loro a misurarsi con un’esistenza mai completamente compresa.

E non basterà ad Alex allontanare da sé le cose, provare a seminarle, fuggire da se stesso, non fino al momento in cui avrà contezza della gravità della condizione altrui.

Eppure devi trovare un varco, rendere le cose sopportabili.

Altrimenti ti ritrovi di fronte a te stesso, alla prospettiva del dissolvimento di ciò per cui hai lottato, e allora non puoi chiedere ai tuoi nervi un’improbabile guerra di trincea…

Piero Mastroberardino (Avellino 1966) è ordinario di Economia e gestione delle imprese. È impegnato nella gestione dell’attività imprenditoriale di famiglia, l’azienda atripaldese “Mastroberardino” storica plurigenerazionale avente oggetto la produzione di vini di pregio da antiche varietà, che distribuisce attualmente in oltre sessanta paesi del mondo. Ha fondato un centro culturale per la promozione di incontri su temi letterari, figurativi e musicali. Ha pubblicato il romanzo Umano errare (2011) e il volume di poesia All’origine dei sensi (2014). In campo artistico si dedica anche al disegno e alla pittura: ha realizzato mostre personali e collettive in Italia e all’estero.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *