alpadesa
  
sabato 19 settembre 2020
Flash news:   Riapertura scuole ad Atripalda, l’Amministrazione alla ricerca di immobili da adibire ad aule e laboratori Il Parco archeologico di Abellinum e la basilica paleocristiana di Atripalda interessati da lavori di pulizia straordinaria. Foto Giovani e lavoro, l’impegno di Alessia Castiglione (Fdi): “Eliminare tutti gli ostacoli alla creazione di occupazione e ricchezza” Regionali, il candidato Luigi Tuccia: «L’equità sociale e la salvaguardia dell’ambiente sono le sfide per realizzare il domani» Regionali, Carlo Iannace questa mattina incontra gli elettori di Atripalda Il colonnello Luigi Bramati nuovo Comandante Provinciale dei Carabinieri di Avellino Presentata la Maglia Ufficiale dell’Us Avellino per la Stagione 2020/21 Serie B, Scandone: esordio con Pozzuoli il 15 novembre Serie C 2020/2021, ecco il cammino dell’Avellino Festeggiamenti Santo Patrono San Sabino Vescovo, oggi messe all’aperto in piazza Umberto I ad Atripalda

Rastelli: «Vittoria meritata, in dieci abbiamo preso in mano la partita»

Pubblicato in data: 8/2/2015 alle ore:18:23 • Categoria: Avellino Calcio

Massimo RastelliE’ soddisfatto a fine gara l’allenatore Massimo Rastelli per la vittoria. «Sapevamo di affrontare una grande squadra che è venuta qui per vincere. Noi abbiamo ritrovato le nostre caratteristiche che ci dovranno accompagnare da qui alla fine. Dobbiamo essere squadra dal primo al 95esimo. Dobbiamo farci forza a vicenda ed essere umili come lo eravamo in passato. Contro il Latina abbiamo visto diverse partite poi sono stati gli episodi ad avere la meglio. Paradossalmente con un uomo in meno abbiamo preso in mano la partita. Per come abbiamo interpretato la gara, l’abbiamo meritata». La seconda di fila per l’Avellino che consolida il quarto posto in classifica: «E’ importante. La seconda vittoria di fila ci deve dare qualcosa in più. Dobbiamo capire che giocando in un determinato modo possiamo giocarcela con chiunque». Sull’attacco biancoverde commenta infine così: «I miei attaccanti stanno facendo un campionato straordinario. Incarnano lo spirito mio e quello di Avellino. Non li cambierei per nulla al mondo. Vorrei vincere 17 partite per 1 a 0 ma i miei ragazzi meritano rispetto».

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *