alpadesa
  
domenica 08 dicembre 2019
Flash news:   Quattro Notti Bianche ad Atripalda: si parte stasera da via Gramsci tra Villaggio di Babbo Natale, luci d’artista, musica live, street food e artisti di strada Danneggia il sensore dell’impianto di allarme di un negozio di elettronica, denunciato dai Carabinieri di Atripalda “Regalo un sorriso ad un bambino” per donare nuovi giocattoli ai più piccini di Atripalda meno fortunati La danza sabato e domenica nella Dogana dei Grani di Atripalda Maurizio Terrazzi è il nuovo questore di Avellino Approvato il Piano di Gestione Forestale per valorizzare il Parco San Gregorio di Atripalda La Confcommercio premia il fiorista atripaldese Raffaele Di Gisi Sidigas, ritirata l’istanza di fallimento Ex convento di Santa Maria della Purità ad Atripalda, Protocollo d’intesa per ospitare famiglie e persone indigenti Giuseppe Petrucciani premiato come socio storico dell’Ucsi

“Educazione alla legalità economica”, GdF al liceo scientifico “V. De Caprariis”

Pubblicato in data: 4/3/2015 alle ore:13:35 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

liceo-scientifico-atripaldaQuesta mattina, presso il Liceo Scientifico Statale “De Caprariis” del Comune di Atripalda, si è tenuto un incontro delle Fiamme Gialle con gli studenti per parlare di cultura della legalità economica, nell’ambito della terza edizione del Progetto. E’ un’iniziativa che trae origine da un Protocollo d’intesa tra il Comando Generale della Guardia di Finanza ed il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca finalizzata a promuovere, nell’ambito dell’insegnamento “Cittadinanza e Costituzione”, un programma di attività a favore degli studenti della scuola primaria e secondaria. L’intento è di far maturare la consapevolezza del valore della legalità economica, con particolare riferimento alla prevenzione dell’evasione fiscale e dello sperpero di risorse pubbliche, delle falsificazioni, della contraffazione, nonché dell’uso e dello spaccio di sostanze stupefacenti. Di concerto con il predetto Dicastero, è stato così sviluppato il progetto denominato “Educazione alla legalità economica” che, anche per l’anno scolastico 2013/2014, prevede l’organizzazione, a livello nazionale, di incontri presso le scuole orientati
• Creare e diffondere il concetto di “sicurezza economica e finanziaria”;
• Affermare il messaggio della “convenienza” della legalità economico-finanziaria;
• Stimolare nei giovani una maggiore consapevolezza del delicato ruolo rivestito dal Corpo, quale organo di polizia vicino a tutti i cittadini, di cui tutela il bene fondamentale delle libertà economiche. Il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Avellino, d’intesa con il locale Ufficio Scolastico Provinciale, ha individuato anche quest’anno alcuni istituti scolastici, che saranno coinvolti nel progetto. Il programma vedrà impegnati, oltre al corpo docente, Ufficiali delle Fiamme Gialle di Avellino.
In particolare, dopo quello odierno, si terranno incontri presso:
– Istituto Professionale Stato Industria e Artigianato. “AMATUCCI” di Avellino;
– Istituto d’Istruzione Secondaria Superiore “Francesco DE SANCTIS” di Sant’Angelo dei Lombardi;
– Istituto d’Istruzione Secondaria Superiore “Luigi VANVITELLI” di Lioni;
– Istituto d’Istruzione Secondaria Superiore “A.M. MAFFUCCI” di Calitri;
– Istituto Comprensivo “GIOVANNI XXIII” di Baiano;
– Istituto Comprensivo “PIRONTI” di Montoro.
All’iniziativa è abbinato un concorso denominato “Insieme per la legalità” che ha lo scopo di sensibilizzare i giovani, tramite il coinvolgimento delle scuole, sul valore civile ed educativo della legalità economica, nonché in merito alle attività svolte dal Corpo in tali settori, favorendo la loro espressione libera, creativa e spontanea sulla tematica.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *