alpadesa
  
Flash news:   Esplosione al Palazzo Vescovile di Avellino, solidarietà del sindaco Spagnuolo e dell’Amministrazione comunale di Atripalda Children’s Day 2019, causa maltempo la manifestazione slitta al 7 e 8 settembre Scarichi di acque reflue industriali nel fiume Sabato, i Carabinieri Forestali denunciano il titolare di un’azienda Accorpamento temporaneo mercato del giovedì a parco Acacie, pubblicata la graduatoria degli operatori commerciali Tentata estorsione aggravata, i Carabinieri arrestano una 28enne atripaldese Atripalda Volley, ecco altri due tasselli: Roberto e Fabio Luciano vestono biancoverde “Giullarte” torna nella sua collocazione temporale originaria, Gambale: “a giugno una straordinaria edizione per il ventennale” Maria Morgante riconfermata all’Asl Avellino e al Moscati arriva Renato Pizzuti Al via l’ampliamento della strada comunale Atripalda–Sorbo Serpico e altri interventi dal centro alla periferia. FOTO Atripalda Volley, tris di giovani per mister Racaniello: Ammirati, Riccio e De Rosa vestono biancoverde

La XIX edizione della Via Crucis nella Basilica Paleocristiana di Vico San Giovaniello

Pubblicato in data: 4/3/2015 alle ore:10:00 • Categoria: CulturaStampa Articolo

via crucisLa XIX edizione della Via crucis organizzata dalla Proloco Atripaldese si apre con una nuova scenografia, la Basilica Paleocristiana di Vico San Giovaniello, che è stata oggetto di un recente progetto di riqualificazione.
La Basilica rappresenta un ulteriore tassello per la ricostruzione della storia della nostra realtà locale, le indagini archeologiche hanno portato alla luce oltre all’individuazione di una necropoli, con tombe disposte su più livelli di sepolture, anche diversi avanzi di strutture monumentali che appartenevano a un grandioso edificio a pianta basilicale, riferibile sia per l’impianto che per la tipologia delle strutture murarie ai primi decenni del IV d.C.
Nel suggestivo scenario della Basilica, riportata a nuovo grazie soprattutto all’impegno del Delegato alla Cultura nonché Ns. socio storico Lello Barbarisi, e dove quasi duemila anni prima fu costruito uno dei primi fulcri di aggregazione cristiana, verrà messo in scena il processo intentato dal Sinedrio ebraico a Gesù Cristo dove gli saranno rivolte le accuse; da lì si snoderà la processione, con i soldati romani e i popolani in costume d’epoca, lungo le vie del centro storico fino ad arrivare alla ripida salita che porta alla collina di San Pasquale dove si svolgeranno le famose cadute e la Crocifissione.
La Via Crucis è una storia nella Storia, la storia di un Uomo riprodotta quest’ anno nelle vestigia di un antico edificio religioso . La rappresentazione è tratta dal testo ‘Quid est veritas?’ di Matteo Claudio Zarrella e sarà messa in scena grazie alla partecipazione della compagnia teatrale Clan H. Come da antica tradizione familiare Gesù sarà interpretato da Pellegrino Giovino mentre il padre, Enrico, vestirà i panni del Cireneo.
La Proloco vi dà dunque appuntamento a Venerdì 3 aprile alle 19:30 in vico San Giovaniello; chiunque voglia partecipare alla Manifestazione come Popolano o Soldato romano può contattarci sulla Ns pagina Facebook o venire presso la Ns. sede in via Roma 154 aperta dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12 e dalle 17 alle 20 e il sabato dalle 9 alle 12.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (4 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *