alpadesa
  
Flash news:   Ordinanza coprifuoco Campania: operativa da venerdì 23 ottobre Coronavirus, 47 nuovi contagi in Irpinia Vandali di nuovo in azione nel centro storico, imbrattata Piazzetta degli Artisti ad Atripalda: lo sdegno sui social. Foto Coronavirus, contagio ancora in crescita: 39 i positivi in Irpinia su 760 tamponi effettuati Finisce in pareggio il derby campano tra Avellino e Juve Stabia La Giunta del sindaco Giuseppe Spagnuolo approva il Bilancio di previsione 2020-2022: ok al piano per ridurre i debiti Emergenza Coronavirus, da domani stop all’accesso dei visitatori alla Città ospedaliera e al plesso “Landolfi” Coronavirus, da venerdì scatta il coprifuoco alle 23. Lunedì riaprono le elementari Coronavirus, nuovo contagio ad Atripalda dei 28 casi irpini Alfredo Cucciniello è il nuovo presidente provinciale delle Acli di Avellino

Rastelli: «l’Avellino può regalarsi qualcosa di importante»

Pubblicato in data: 8/3/2015 alle ore:15:54 • Categoria: Avellino Calcio

Massimo Rastelli«Ci siamo salvati e questo è il primo grande traguardo. Ora viene il bello. Siamo un grande gruppo che con grande umiltà prova a farsi un grande regalo. Contro il Bari abbiamo avuto l’ennesima dimostrazione di come questi ragazzi siano bravi a rialzarsi. Abbiamo giocato con grande intensità e non abbiamo sbagliato nulla. Li voglio ringraziare». A fine gara è raggiante Massimo Rastelli per la vittoria sul Bari. Sulle critiche del presidente taccone per la prova scialba di Carpi spiega:«Conosco bene il presidente e so quanto lui voglia, da tifoso, vincere. Ha il diritto di poter esprimere le sue considerazioni. So anche quanta stima ha nei miei confronti. Ecco perché ho preferito non parlare nel pre gara e pensare anche alla partita. L’ho fatto anche per evitare strumentalizzazioni. Ho provato solo a caricare la squadra che ha risposto con determinazione e rabbia».
Una squadra che sta crescendo partita dopo partita:«La squadra è in salute ed ho un organico che sta acquisendo la consapevolezza che si sta giocando qualcosa di importante». Sulla corsa per la promozione diretta infine «Il calcio è fatto di momenti. Il Frosinone in cinque trasferte ha fatto un punto, poi ha vinto tre volte di seguito e oggi ha perso. Il Vicenza è ballerino, il Pescara sembrava tagliato fuori e invece è lì. Nelle prossime 12 gare, le squadre che riusciranno a toppare di meno se la giocheranno. Dai 43 si possa pensare ad andare in Serie A».

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *