alpadesa
  
Flash news:   Danneggia il sensore dell’impianto di allarme di un negozio di elettronica, denunciato dai Carabinieri di Atripalda “Regalo un sorriso ad un bambino” per donare nuovi giocattoli ai più piccini di Atripalda meno fortunati La danza sabato e domenica nella Dogana dei Grani di Atripalda Maurizio Terrazzi è il nuovo questore di Avellino Approvato il Piano di Gestione Forestale per valorizzare il Parco San Gregorio di Atripalda La Confcommercio premia il fiorista atripaldese Raffaele Di Gisi Sidigas, ritirata l’istanza di fallimento Ex convento di Santa Maria della Purità ad Atripalda, Protocollo d’intesa per ospitare famiglie e persone indigenti Giuseppe Petrucciani premiato come socio storico dell’Ucsi Dipendente “infedele” ruba nel supermercato in cui lavora, denunciato dai Carabinieri di Atripalda

Colpo nella notte all’Unieuro, rubati telefonini dalle vetrate

Pubblicato in data: 10/3/2015 alle ore:14:03 • Categoria: CronacaStampa Articolo

centro-commerciale-appiaColpo all’Unieuro di via Appia. E’ accaduto alci giorni fa ma solo oggi si è appresa la notizia. Ignoti, intorno alle 2 di notte, sono riusciti ad entrare al’interno dell’edificio del centro commerciale, sfondando una porta d’ingresso laterale, trafugando i telefonini in esposizione nelle vetrate. I cancelli esterni hanno impedito che i ladri riuscissero a trafugare anche apparecchiature più costose. I malviventi sono riusciti a portare via i piccoli dispositivi in esposizione riponendoli negli zainetti.
Sull’episodio indagano i carabinieri della locale stazione.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *