alpadesa
  
sabato 24 agosto 2019
Flash news:   Oggi inaugura il “Pettirosso”, primo Parco Avventura della cittadina del Sabato Esplosione al Palazzo Vescovile di Avellino, solidarietà del sindaco Spagnuolo e dell’Amministrazione comunale di Atripalda Children’s Day 2019, causa maltempo la manifestazione slitta al 7 e 8 settembre Scarichi di acque reflue industriali nel fiume Sabato, i Carabinieri Forestali denunciano il titolare di un’azienda Accorpamento temporaneo mercato del giovedì a parco Acacie, pubblicata la graduatoria degli operatori commerciali Tentata estorsione aggravata, i Carabinieri arrestano una 28enne atripaldese Atripalda Volley, ecco altri due tasselli: Roberto e Fabio Luciano vestono biancoverde “Giullarte” torna nella sua collocazione temporale originaria, Gambale: “a giugno una straordinaria edizione per il ventennale” Maria Morgante riconfermata all’Asl Avellino e al Moscati arriva Renato Pizzuti Al via l’ampliamento della strada comunale Atripalda–Sorbo Serpico e altri interventi dal centro alla periferia. FOTO

Sidigas sempre più in crisi, a Reggio Emilia sconfitta per 96-72

Pubblicato in data: 10/3/2015 alle ore:10:09 • Categoria: Avellino BasketStampa Articolo

sidigas - varese 11L’Avellino naufraga a Reggio Emilia incassando l’ottava sconfitta nelle ultime nove gare. Un nuovo stop che lascia gli uomini di Vitucci a 16 punti in classifica.
Partenza sprint per la Grissin Bon Re che dopo appena due minuti è già in vantaggio sul punteggio 10-2.
Avellino prova a reagire con Hanga e Banks e al 6′ il tabellone indica 14-13 per i padroni di casa. All’intervallo lungo si va con Reggio a guidare 48-32. Alla ripresa il match non cambia con i padroni di casa che prendono il largo. Gli uomini di Vitucci sprofondano fino al -25.
A fine gara queste le parole di Frank Vitucci: “Non siamo riusciti a contrastare le loro percentuali e le loro folate offensive. Non siamo riusciti a dare continuità ai nostri buoni momenti in attacco e quando giochi contro un’avversaria come Reggio Emilia non puoi permettere questa incostanza nella metà campo offensiva. In questi casi è normale sentirsi in discussione. Questa però non è una scelta che dipende da me ma dalla società. Continuerò a lavorare col massimo impegno”.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *