alpadesa
  
Flash news:   Giovedì ad Avellino la marcia di Libera contro le mafie Lotta alla povertà: cosa cambia. Il Consorzio A5 ne discute con l’Alleanza contro la povertà Lacrime, striscione e applausi per Vittorio Salvati. FOTO Vucinic: “ci attende un calendario fitto di impegni” Il presidente Biancardi ad Atripalda:«Sanità lontana dalla gente. C’è bisogno di confronto e dialogo con tutte le parti sul territorio». FOTO Serie B, non basta il cuore all’Atripalda Volleyball: Ottaviano passa 3 a 1 Seconda vittoria consecutiva per la Sidigas: battuta Reggio Emilia. Foto Oggi il giorno del dolore e dell’addio a Vittorio Salvati Il Centro Informagiovani comunale alla ricerca di un nuovo gestore: ecco l’avviso pubblico Dramma a Torino, i risultati dell’autopsia a chiarire le cause della morte di Vittorio Salvati. Domani sera la salma torna ad Avellino, i funerali a San Ciro domenica alle ore 16. Cordoglio e commozione

Comunicato Curva Sud per Avellino-Bari: “Paparesta figlio di un calcio malato”

Pubblicato in data: 11/3/2015 alle ore:08:04 • Categoria: Avellino CalcioStampa Articolo

Curva Sud Avellino, sciarpataE’ arrivata la reazione e la dura risposta della Curva Sud dell’Avellino, dopo gli eventi del post-partita di Avellino-Bari, partita conclusasi 2-0 e in seguito alla quale Gianluca Paparesta, presidente dei galletti, aveva lamentato un comportamento vergognoso da parte dei sostenitori biancoverdi presenti in tribuna nei suoi confronti.

Ecco il comunicato integrale del direttivo: “Siamo arrivati ad un paradosso, per una partita di calcio, arriviamo anche alle interrogazioni parlamentari da parte di deputati pugliesi che millantano anche scontri. Offesi e denigrati da un uomo come Paparesta, figlio di un calcio malato, basta vedere le sue vicissitudini passate nel filone di calciopoli legato a quella vecchia volpe di Luciano Moggi, ed in questo scenario disarmante dove le nostre istituzioni sono “assenti e parassitarie” come sempre vede l’inconsistenza del sindaco, del presidente della Provincia e delle altre cariche istituzionali bravi e presenti solo nel chiedere voti, noi diciamo basta! Avellino, la sua provincia, la sua tifoseria non si tocca! Nessuno può permettersi il lusso di infangare gratuitamente la nostra storia, reputazione, civiltà e dignità.”

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *